ACB e Chiasso si annullano davanti a Murat Yakin

Calcio

Granata e rossoblù si lasciano sull’1-1 e fanno scappare la capolista - Di Maurin e Cortelezzi le reti del derby ticinese, al quale ha assistito anche il ct della Nazionale

ACB e Chiasso si annullano davanti a Murat Yakin

ACB e Chiasso si annullano davanti a Murat Yakin

A livello pratico, il pareggio scaturito dal secondo derby stagionale tra Bellinzona e Chiasso non può accontentare nessuna delle due squadre, perché ora il ritardo dalla sempre più sorprendente capolista Breitenrain è salito a 8 e rispettivamente 14 punti. È altresì vero che, grazie all’introduzione della poule di promozione, al termine della stagione mancano la bellezza di 18 partite e che i bernesi dovranno affrontare ancora due volte le compagini ticinesi. Va inoltre sottolineato che il Chiasso, privo di Pavlovic, uno tra gli elementi più importanti della squadra, ha comunque avuto il merito di interpretare molto bene il confronto, imbrigliando non poco un Bellinzona sicuramente propositivo, ma maledettamente impreciso sotto porta. Prova ne sia, che per scardinare la retroguardia chiassese, privata, oltretutto, di Cinquini, infortunatosi ad un quarto d’ora al termine, ha dovuto sfruttare una grande girata di testa del suo bomber Cortelezzi, sul quale Maccoppi, autore di una prova positiva così come Farnerud, nulla ha potuto: «Sergio è stato bravissimo ad anticiparmi sul cross dalla destra di Peyretti e a girare in rete da centravanti scafato qual è», commenta il capitano rossoblù. Per poi aggiungere: «Peccato, perché fino a quel momento avevamo contenuto senza troppi patemi d’animo i tentativi granata. Chiaramente, fa male subire un gol a soli due minuti dal novantesimo. Comunque, stiamo consolidando una mentalità positiva e i nostri giovani stanno maturando costantemente. La programmazione del club, fondata sull’inserimento dei giovani sta soddisfacendo tutti. A cominciare dal tecnico e da noi veterani, siamo riusciti a non farci staccare in classifica dai granata e chissà mai che il Breitenrain non freni la sua corsa in primavera».

Il ct in tribuna

ACB e Chiasso si annullano davanti a Murat Yakin

Il Comunale - dove era presente anche il ct della Nazionale Murat Yakin - ha tremato. Ma alla fine ha potuto esultare per un punto quasi insperato. Sul fronte granata, l’ex Fabio Dixon non è comunque soddisfatto del pareggio, anche se rimane ottimista per il prosieguo della stagione: «Abbiamo giocato bene - esordisce l’ex laterale dello Zurigo U21 – ma avremmo dovuto fare di più per conquistare la vittoria. Sono arrivato a Bellinzona a campionato in corso, ma sono convinto che siamo la squadra più forte del lotto e alla fine centreremo la promozione. I miei ex compagni hanno disputato una buonissima prova difensiva colpendoci in contropiede nella loro unica scorribanda offensiva del primo tempo. In quell’occasione, è stato molto bravo Correia a mettere sul piede di Maurin la palla-gol. Da parte nostra, ci siamo creati diverse opportunità, ma non siamo riusciti a finalizzarle». Chiusura con il tecnico del Chiasso Andrea Vitali: «Sono estremamente soddisfatto della prova di tutti i miei ragazzi ed in particolare dei numerosi giovani scesi in campo. Peccato, perché come sabato scorso a Nyon, contro due squadre molto forti, siamo stati puniti nelle ultime fasi di gioco, in una partita che avevamo preparato e interpretato bene».

La classifica

1. Breitenrain 43 punti. 2. Bellinzona 35. 3. Stade Nyonnais 31. 4. Chiasso 29. 5. Zurigo U21 25. 6. Cham 24. 7. Bavois 23. 8. Black Stars 23. 9. YF Juventus 22. 10. Young Boys U21 20. 11. Bienne 19. 12. Étoile Carouge 19. 13. Rapperswil-Jona 19. 14. Basilea U21 18. 15. Sion U21 13. 16. Brühl 12.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1