Al bando i «No VAR»

La giornata

Senza Video Assistant Referee la vittoria dei bianconeri a Lucerna avrebbe potuto cambiare colore e padrone

Al bando i «No VAR»
Mattia Croci-Torti è stato bravo a scuotere il Lugano con un modulo e con degli interpreti inediti.

Al bando i «No VAR»

Mattia Croci-Torti è stato bravo a scuotere il Lugano con un modulo e con degli interpreti inediti.

Talvolta spaventa. Perché «disumana» e, in quanto tale, non influenzabile e infallibile. Perlomeno a livello teorico. I nostalgici, tuttavia, farebbero bene a mettersi il cuore in pace. E, soprattutto se bianconeri, a celebrarla, la tecnologia, dissociandosi dalla fazione dei «no VAR». Messi in imbarazzo, una volta di più, durante il match di ieri alla Swissporarena. Già, a Lucerna è finita 3-2 per i bianconeri, ma senza Video Assistant Referee la vittoria avrebbe potuto cambiare colore e padrone. Rovinando la festa - nell’ordine - a Croci-Torti, Abubakar e al match winner Celar. Il tecnico, probabilmente, non avrebbe conosciuto la prima gioia in Super League. Le statistiche del secondo, forse, conterebbero un gol in meno e un rigore causato in più. Mentre la punta slovena, per quanto convincente,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Balotelli è tornato e sono cose turche

    Calcio

    Domani, a oltre tre anni di distanza, Super Mario ritrova l’Italia e il suo vecchio allenatore Roberto Mancini - Anche se solo per uno stage di tre giorni a Coverciano, la convocazione dello sfacciato attaccante ha del clamoroso - Cruciale la rinascita all’Adana Demirspor - L’esperto Bruno Bottaro: «Mossa disperata, ma forse scossa necessaria»

  • 3
  • 4
  • 5

    Nessuno ha pochi rigori come il Lugano

    Calcio

    Dal 2018-19 in avanti, in Super League, i bianconeri si sono presentati sul dischetto ogni 667 minuti – Lo Young Boys, primo in questa speciale classifica, ogni 354 minuti – Tra una settimana intanto riparte il campionato: facciamo il punto della situazione

  • 1
  • 1