Al Letzigrund si salvano in pochi

calcio

Le pagelle di Zurigo-Lugano

Al Letzigrund si salvano in pochi
© KEYSTONE/Alexandra Wey

Al Letzigrund si salvano in pochi

© KEYSTONE/Alexandra Wey

Osigwe 4: Confermato tra i pali nonostante il rientro di Baumann, incassa tre reti, ma su nessuna di esse ha particolari colpe.

Lavanchy 4: Non smette mai di provarci, dimostrandosi molto attivo in entrambe le fasi di gioco.

Maric 3,5: Non è la sua giornata. Prima concede un rigore per un presunto fallo di mano (molto dubbio) e poi esce per infortunio.

Ziegler 4: Quantomeno prova a prendere per mano il reparto arretrato, viste le tante assenze.

Guerrero 3,5: Subisce spesso il pressing aggressivo dello Zurigo, perdendo diversi palloni.

Sabbatini 3,5: La sua 300. partita in bianconero non finirà nell’album dei ricordi.

Lovric 3,5: Fornisce una prova anonima e viene giustamente sostituito prima dell’ora di gioco.

Custodio 4: Ha qualche colpa sul 3-0 di Kramer, ma nel complesso è uno dei pochi a metterci il giusto atteggiamento.

Bottani 3,5: Non è al 100% ed infatti esce già alla pausa. Fino a lì, risulta meno brillante del solito.

Abubakar 3,5: Corre e si danna l’anima fino alla fine, ma stringi stringi non ottiene granché.

Ardaiz 3: Gli arrivano pochi palloni, questo è vero, ma ci mette del suo perdendoli quasi tutti.

Covilo 3: Concede il raddoppio allo Zurigo causando un rigore ingenuo, in un momento decisivo.

Lungoyi 3,5: Tanto fumo e poco arrosto, come spesso gli accade.

Gerndt 3,5: Un paio di buone cose, ma anche tanta sufficienza.

Guidotti 4: Fa il compitino.

Facchinetti: s.v.

Jacobacci 3,5: Le assenze lo spingono a schierare una squadra offensiva, ma l’atteggiamento dei suoi non rispecchia le intenzioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1