Alla Coppa Svizzera serve un restyling?

Calcio

L’Associazione svizzera di football studia un rilancio della competizione – Una ditta esterna valuterà se il formato attuale è ancora attrattivo o se urgono modifiche – Karl Engel, vincitore con il Lugano nel 1993: «Aperto alle novità, purché siano necessarie»

Alla Coppa Svizzera serve un restyling?
Un inserviente dello Stade de Suisse porta via un cartellone al termine della finale 2019, vinta dal Basilea. © PPR/Peter Klaunzer

Alla Coppa Svizzera serve un restyling?

Un inserviente dello Stade de Suisse porta via un cartellone al termine della finale 2019, vinta dal Basilea. © PPR/Peter Klaunzer

La magia della Coppa Svizzera. Esiste ancora? Una domanda apparentemente scontata, ma nemmeno troppo. E occhio, perché dalla o dalle risposte dipenderà il futuro stesso della competizione, nata nel 1925 e (forse) prossima ad un vero e proprio restyling.

Cambiare: sì o no

L’ASF, l’Associazione svizzera di football, nei prossimi mesi analizzerà «gli elementi legati alla Coppa» si legge...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1