Celestini: «Croci-Torti? Era entusiasta della mia filosofia»

Calcio

Domani il Lugano affronta il Lucerna dell’ex don Fabio: «Sì, siamo in difficoltà, ma non possiamo permetterci di perdere»

Celestini: «Croci-Torti? Era entusiasta della mia filosofia»
Fabio Celestini e Mattia Croci-Torti, colleghi in bianconero, durante la stagione 2019-2020. © Ti-Press/Alessandro Crinari

Celestini: «Croci-Torti? Era entusiasta della mia filosofia»

Fabio Celestini e Mattia Croci-Torti, colleghi in bianconero, durante la stagione 2019-2020. © Ti-Press/Alessandro Crinari

Sette turni di campionato senza sorridere. Dopo aver messo tutti in riga nell’ultima edizione di Coppa e, di riflesso, gettato le basi per una stagione arrembante. E invece no, a Lucerna sembra essersi rotto qualcosa. Ne parliamo con il tecnico Fabio Celestini, pronto a ricevere il Lugano dell’ex assistente Mattia Croci-Torti.

Mister Celestini, cosa sta succedendo alla sua squadra?

«Aggrapparsi ai tanti infortuni, o meglio solo a quelli, sarebbe sbagliato. Sicuramente la storia del primo match di campionato, contro l’YB, ha incrinato qualcosa. La preparazione era stata ottima, le buone sensazioni non mancavano. Volevamo fare grandi cose. Poi quella sconfitta all’ultimo minuto, dopo essere stati avanti 3-1 e aver perso un paio di giocatori importanti, ha condizionato il seguito della stagione....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Sanzionata la Football Association

    Calcio

    L’Inghilterra dovrà giocare un incontro a porte chiuse per gli incidenti causati dai tifosi l’11 luglio scorso, il giorno della finale di Euro 2020

  • 3
  • 4

    Olanda, crolla parte della tribuna di uno stadio

    tragedia sfiorata

    È successo alla fine della partita di Eredivisie (la serie A olandese) tra NEC Nimègue e Vitesse Arnhem: fortunatamente non ci sono stati feriti, un container posto sotto la tribuna ha evitato che cedesse del tutto

  • 5

    Il ritorno sulla terra e l’ossessione zurighese

    Calcio

    La prima sconfitta dell’era Croci-Torti non va ingigantita perché maturata contro un avversario di spessore e in totale fiducia - Lo Zurigo, però, ha mostrato molto bene cosa manca oggi al Lugano

  • 1
  • 1