Coppa Svizzera

Celestini: «Ho fiducia nel Lugano»

L’allenatore bianconero annuncia Da Costa fra i pali in Coppa contro il Losanna e si prepara all’imminente tour de force

Celestini: «Ho fiducia nel Lugano»
Foto Carlo Reguzzi

Celestini: «Ho fiducia nel Lugano»

Foto Carlo Reguzzi

Fabio Celestini contro il suo passato, «anche se – dice l’allenatore bianconero – sono già tornato diverse volte a Losanna e l’obiettivo di squadra è sicuramente più importante delle mie emozioni». Prima tappa del tour de force per il Lugano, impegnato domani alla Pontaise per i sedicesimi di Coppa Svizzera e, in seguito, atteso dall’esordio in Europa League. Il tecnico è sereno. Anzi, convinto: «Ho fiducia nella mia squadra, al momento manca un po’ di amalgama e non siamo ancora un gruppo vero. Ma ci arriveremo. E sono sicuro che assieme potremo toglierci delle bellissime soddisfazioni. Vedo i ragazzi ogni giorno, so cosa possono dare. Rispetto alla passata stagione e a quel periodo senza risultati, quindi, sono più tranquillo. Il Lugano mi segue».

Per la partitissima di Coppa mancheranno gli infortunati Gerndt, Crnigoj, Covilo e Rodriguez. «Siamo in pochi, ci sarà bisogno di tutti» sottolinea Celestini. La parola chiave, va da sé, è turnover. «Fra i pali, contro il Losanna, ci sarà Da Costa. Devo e dovrò gestire le risorse perché fra Coppa, Europa League e campionato saremo sollecitati parecchio. Ma noi non vogliamo mollare niente, siamo ambiziosi. Io mi sono portato avanti, diciamo. Ho già previsto le tre formazioni per Losanna, Copenhagen e Lucerna».

E il passato che, domani, inesorabile tornerà a visitare Celestini? Il mister taglia corto: «Il mio periodo come calciatore a Losanna fu splendido, in generale il mio percorso là è stato ottimo. Poi è vero, quando me ne sono andato non è mai stato bello. Ma sono cose oramai andate». Meglio pensare al presente. E ad una pressione che il tecnico allontana così: «Proprio a Losanna sono stato per tredici partite senza vittorie. Non ho più paura di niente come allenatore da allora».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Calcio
  • 1