Celestini si affida a Junior e Bottani

Calcio

Per l’esordio in Europa League a Copenhagen il Lugano scende in campo con un 4-3-3 difensivo

Celestini si affida a Junior e Bottani
A Copenhagen e domenica contro il Lucerna Fabio Celestini potrebbe giocarsi il posto. ©EPA/Liselotte Sabroe

Celestini si affida a Junior e Bottani

A Copenhagen e domenica contro il Lucerna Fabio Celestini potrebbe giocarsi il posto. ©EPA/Liselotte Sabroe

Orgoglio, entusiasmo e, sicuramente, un pizzico di tensione. A pochi minuti dall’esordio in Europa League lo stato d’animo del Lugano presenta molteplici sfumature. Una cosa è comunque certa: a Copenhagen per non sfigurare i bianconeri dovranno portare in campo la giusta determinazione. L’allenatore Fabio Celestini ha affermato di avere piena fiducia nei suoi uomini. Da parte sua il capitano Jonathan Sabbatini ha garantito che lo spogliatoio giocherà anche per il mister. Il momento, inutile ricordarlo, è delicato. Ma la vetrina internazionale potrebbe infondere nei ticinesi motivazioni aggiuntive.

Per il primo incontro del gruppo B il tecnico ha fatto le sue scelte. In porta ci sarà Baumann, protetto da una difesa a quattro formata da Yao, Kecskés, Maric e Daprelà. A centrocampo Custodio fungerà da regista, affiancato da Sabbatini e Vecsei. Sugli esterni spicca la posizione di Lavanchy, sulla carta esterno alto a destra ma con ogni probabilità chiamato ad aiutare Yao in fase difensiva. Sull’altro lato, a sinistra, giostrerà Bottani, mentre l’unica punta sarà Junior. Sarà dunque Holender ad accomodarsi in panchina. Al Telia Parken arriveranno quasi 150 tifosi bianconeri. E tra loro vi sarà anche il presidente Angelo Renzetti, ansioso di osservare la reazione della squadra dopo le ultime, amare sconfitte.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1