calcio

Chiasso estromesso dal Bulle ai supplementari

Impegnati nei trentaduesimi di Coppa Svizzera, i momò passano subito in vantaggio, poi però si spengono permettendo alla formazione di casa di trovare due gol e passare il turno

Chiasso estromesso dal Bulle ai supplementari
Rodrigo Pollero in una foto d’archvio. (Foto Zocchetti)

Chiasso estromesso dal Bulle ai supplementari

Rodrigo Pollero in una foto d’archvio. (Foto Zocchetti)

BULLE – Clamorosa eliminazione del Chiasso nel primo turno di Coppa Svizzera contro la formazione di Prima lega del Bulle, che vince ai supplementari. I momò partono con una formazione in parte rimaneggiata rispetto all’incontro vinto in rimonta contro l’Aarau. Fuori Guarnone, Gamarra, capitan Martignoni, Cyzas (dato per infortunato) e Rossi. Al loro posto dentro Bellante (che porta la fascia da capitano), Conus, Epitaux, Hadzi e Pollero.

Il Chiasso inizia forte e al terzo minuto di gioco trova già la rete del vantaggio con un’incornata di Pollero su assist di Conus. Trovato il gol, tuttavia, gli uomini di mister Maccoppi si spengono progressivamente limitandosi a proporre un possesso palla lento e sterile. Senza idee, i momò non riescono mai a rendersi pericolosi nell’aria di rigore avversaria. Da segnalare un tiro senza pretese da fuori area di Bahloul al 24’ e un tentativo di Wolf al 35’. Maccoppi si rende conto delle difficoltà della sua squadra in fase offensiva e al 34’ toglie Hajrizi per inserire un secondo attaccante: Rossi. Le cose non cambiano però. Al contrario, con il passare dei minuti la formazione friborghese cresce e si crea diverse occasioni da rete con Golliard (6’), Ndiaye (che al 20’ scappa a Epitaux), Bersier (pericoloso colpo di testa al 29’), ancora Ndiaye (30’) e di nuovo Bersier (43’). Il pareggio è nell’aria e giunge beffardo al 46’ quando Anthon Yenni approfitta dello scompiglio in area di rigore causato da un palo preso dal solito Bersier per trafiggere Bellante.

Il secondo tempo si apre sulla falsa riga del primo, con un Chiasso poco ispirato e un Bulle che punta tutto sulla componente dell’agonismo. Col passare dei minuti i rossoblù riescono a prendere in mano le operazioni, ma il loro resta un possesso palla sterile. Mai pericolosi in area di rigore, i momò ci provano, senza successo, con dei tiri da fuori. L’unica occasione degna di nota per i sottocenerini è una punizione al 62’ di Hadzi, di poco fuori. All’84’ è sono di nuovo i padroni di casa a creare scompiglio, con lo scatenato Ndiaye che sfugge a Lurati mancando poi della necessaria lucidità al momento di concretizzare. I ticinesi rispondono allora con Pollero, ma la sua conclusione non trova lo specchio della porta. A tempo scaduto ci prova anche Hadzi, ma il pallone non vuol proprio saperne di entrare: si va così ai supplementari.

I tempi supplementari si aprono con Maccoppi che getta nella mischia anche Gomes in sostituzione di Hadzi. Il Chiasso spinge, ma continuano a mancare le idee, tant’è che i rossoblù (oggi in tenuta verde fluorescente) si limitano a calciare da fuori senza troppe pretese. Uniche eccezioni: due colpi di testa di Pollero (il primo in fuorigioco, il secondo altro sopra la traversa) e una buona occasione per Rossi che, però, invece di tirare, cerca di servire il numero nove dei momò sprecando. Al 105’ si è così ancora sull’1 a 1.

Nel secondo tempo supplementare il Chiasso parte meglio, ma, come già nei primi 45’ si spegne progressivamente mostrandosi vulnerabile alle ripartenze dei padroni di casa. Al 110’ arriva così la beffa: Ndiaye, imbeccato da Bersier si beve la difesa e deposita alle spalle di Bellante la rete del 2 a 1 per il Bulle. A questo punto i rossoblù si buttano in avanti, ma invano. A passare il turno è il Bulle.

Per i momò sarà ora necessario archiviare al più presto questa partita e tornare a concentrarsi sul campionato, domenica 25 al Riva IV arriva infatti il Vaduz.

IL TABELLINO

Bulle-Chiasso d.s. 2-1 (1-1, 1-1)

Reti: 3’ Pollero 0-1, 45+1’ Anthon Yenni 1-1, 110’ Ndiaye.

Spettatori: 480.   Arbitro: Nico Gianforte

Bulle: Freiburghaus; Sumbula, Ozouf, Anthon Yenni, Joan Yenni; Afonso, Puertas (93’ Käser), Golliard (58’ Deschenaux), Schmidhäusler (58’ Pereira); Ndiaye, Bersier.

Chiasso: Bellante; Conus (63’ Gamarra), Epitaux, Lurati, Dixon; Hadzi (91’ Gomes), Wolf, Hajrizi (34’ Rossi), Huser, Bahloul; Pollero.

Ammoniti: 26’ Ndiaye (Bulle), 47’ Hadzi (Chiasso), 49’ Lurati (Chiasso), 61’ Ozouf (Bulle), 90’ Dixon (Chiasso), 90+2’ Afonso (Bulle)

Note: Chiasso senza gli infortunati Berzati, Malinowski, Almeida, Padula, Iberdemaj, Cyzas, Doldur, Facchin; Bulle privo dei feriti Cassara, Mason e Girod.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Calcio
  • 1