Chiuso il capitolo salvezza, ora è il momento di sognare

Calcio

Dopo il successo sul Losanna il Lugano vanta ora quaranta punti in classifica, soglia minima secondo Maurizio Jacobacci per mantenere la categoria - Il tecnico: «Adesso vogliamo finire in bellezza, a partire dal match di Coppa contro il Lucerna»

Chiuso il capitolo salvezza, ora è il momento di sognare
Tutta la gioia del tecnico bianconero al termine del sofferto incontro di ieri sera a Cornaredo, vinto contro la forte compagine vodese. © CdT/Gabriele Putzu

Chiuso il capitolo salvezza, ora è il momento di sognare

Tutta la gioia del tecnico bianconero al termine del sofferto incontro di ieri sera a Cornaredo, vinto contro la forte compagine vodese. © CdT/Gabriele Putzu

«Adesso non potrò più dirvi che il nostro obiettivo è arrivare a quota quaranta punti per salvarci». Maurizio Jacobacci ride e scherza, a giusta ragione. Il suo Lugano ha finalmente tagliato il traguardo tanto atteso e ora può tirare un sospiro di sollievo. I bianconeri si sono infatti messi in una posizione più che confortevole per riuscire a mantenere il posto in Super League. E di riflesso, possono quindi tornare a rivolgere lo sguardo verso l’alto, con occhi sognanti: «Nelle otto partite che ci rimangono, il nuovo obiettivo sarà quello di difendere il secondo posto (conquistato ieri, ma poi subito perso oggi in virtù della vittoria del Servette a Zurigo, ndr.) - ha affermato il tecnico dei sottocenerini, al termine dell’incontro -. Vedo grande determinazione negli occhi dei miei giocatori....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1