«Complimenti ai ragazzi, ma non fermiamoci adesso»

Calcio regionale

Intervista a Omar Copelli, allenatore del Malcantone

«Complimenti ai ragazzi, ma non fermiamoci adesso»

«Complimenti ai ragazzi, ma non fermiamoci adesso»

Omar Copelli più di un anno fa ha sposato la causa Malcantone, società storica del calcio regionale. I malcantonesi erano però appena stati retrocessi in Terza Lega. Oggi, dopo la promozione, sono in piena lotta in Seconda e sognano di centrare un obiettivo che sembrava impensabile.

Mister, ti aspettavi al primo anno dal vostro ritorno in Seconda Lega di poter essere tra le prime della classe?

«Assolutamente no, ma siamo sicuramente molto soddisfatti per quanto raggiunto fino adesso e speriamo di ripeterci nel girone di ritorno».

Quali erano i vostri obiettivi?

«Il nostro presidente a inizio stagione ci ha chiesto di salvarci. L’obiettivo era quello di adattarci il prima possibile alla nuova categoria e tutto è andato benissimo, considerando che abbiamo una squadra molto giovane».

La vostra è però...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Nella notte di follia della Coppa il Chiasso sogna a lungo l’impresa

    Calcio

    La squadra di Andrea Vitali tiene in scacco il ben più quotato San Gallo, portato fino ai supplementari grazie all’1-1 di Farnerud all’ultimo respiro – Nell’appendice gli ospiti fanno però valere la loro maggior freschezza fisica trovando il gol che vale la qualificazione con Duah, autore di una doppietta

  • 3
  • 4

    Cornaredo s’innamora di un magico Lugano

    Calcio

    Impresa bianconera negli ottavi di finale di Coppa Svizzera: lo Young Boys deve arrendersi - Davanti a quasi 6.000 spettatori, la squadra di Croci-Torti ci mette prima l’intelligenza e poi un cuore grande
    «La mentalità dei miei uomini è stata pezzesca, ci siamo esaltati nella sofferenza» sottolinea il tecnico

  • 5

    Il Chiasso sogna a lungo, ma saluta la Coppa

    calcio

    I rossoblù riacciuffano il San Gallo all’ultimo respiro grazie a Farnerud, ma cedono poi il passo agli ospiti nei supplementari – Decisiva la doppietta realizzata da Duah

  • 1
  • 1