«Complimenti ai ragazzi, ma non fermiamoci adesso»

Calcio regionale

Intervista a Omar Copelli, allenatore del Malcantone

«Complimenti ai ragazzi, ma non fermiamoci adesso»

«Complimenti ai ragazzi, ma non fermiamoci adesso»

Omar Copelli più di un anno fa ha sposato la causa Malcantone, società storica del calcio regionale. I malcantonesi erano però appena stati retrocessi in Terza Lega. Oggi, dopo la promozione, sono in piena lotta in Seconda e sognano di centrare un obiettivo che sembrava impensabile.

Mister, ti aspettavi al primo anno dal vostro ritorno in Seconda Lega di poter essere tra le prime della classe?

«Assolutamente no, ma siamo sicuramente molto soddisfatti per quanto raggiunto fino adesso e speriamo di ripeterci nel girone di ritorno».

Quali erano i vostri obiettivi?

«Il nostro presidente a inizio stagione ci ha chiesto di salvarci. L’obiettivo era quello di adattarci il prima possibile alla nuova categoria e tutto è andato benissimo, considerando che abbiamo una squadra molto giovane».

La vostra è però...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1