Con gli occhi di un bambino

Vietato ai minori

Rubrica a cura di Gianluca Pusterla

 Con gli occhi di un bambino

Con gli occhi di un bambino

Guardare il calcio con gli occhi di un bambino è un esercizio bellissimo. Vi ricordate la vostra prima maglia da gioco? O il vostro primo pallone? Un piccolo pezzetto di cotone, forse contraffatto e made in China, ma che agli occhi di un bambino ha un valore inestimabile e non se ne priverebbe per nulla al mondo. E la prima palla, o pallina, forse non di cuoio ma di plastica. Traiettorie...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Niente ritiro luganese per la Nazionale

    Calcio

    In caso di qualificazione la Svizzera preparerà l’Euro 2020 in un’altra location - Il Ticino era stato scelto nel 2016 e nel 2018 - Roberto Mazza: «Il terreno di Cornaredo non c’entra, è una questione di equilibri regionali»

  • 2
  • 3
  • 4

    Storie di calcio e razzismo

    Memorie

    Attraverso una ventina di episodi quasi rimossi tra passato e presente due giornalisti ripercorrono in un volume di drammatica attualità il pericoloso rapporto tra il gioco più bello del mondo e l’insidioso veleno della discriminazione

  • 5
  • 1
  • 1