Corrado Ferlaino: «Con Diego ballammo tutta la notte davanti a Castel dell’Ovo»

Lo storico presidente

L’ex patron del Napoli ricorda il suo campione: «Era un genio e non poteva rimanere imprigionato a lungo, ma quando il Marsiglia me lo chiese io non me la sentii di lasciarlo andare»

Corrado Ferlaino: «Con Diego ballammo tutta la notte davanti a Castel dell’Ovo»
Ferlaino e Maradona in una foto dell’epoca. © Wikipedia

Corrado Ferlaino: «Con Diego ballammo tutta la notte davanti a Castel dell’Ovo»

Ferlaino e Maradona in una foto dell’epoca. © Wikipedia

Corrado Ferlaino, 89 anni, è stato presidente del Napoli a più riprese. Assieme a Diego Armando Maradona vinse gli unici due scudetti dei partenopei. Logica e comprensibile la sua emozione quando lo raggiungiamo al telefono: «Sono e siamo tutti dispiaciuti» dice. «Questa è stata un’annata nera, non c’è che dire. Prima la pandemia, ora Diego che per noi napoletani era tutto. Ci ricorderemo di questa giornata. E non ci abitueremo mai al fatto che Maradona purtroppo non c’è più».

Argentino di nascita, napoletano d’adozione. «Ma non fui certo io a trasformarlo in un figlio della città» prosegue Ferlaino. «Si trasformò da solo in napoletano. Con lui vincemmo due scudetti, ma se proprio devo scegliere dico che il secondo fu incredibile e bellissimo. Organizzammo una festa in barca, davanti a Castel...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Maradona
  • 2 Marcello Pelizzari
Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1