Da Silva: «A inizio settimana comunicheremo delle novità in merito al sostituto di Braga»

Calcio

A margine della sfida di Coppa Svizzera contro lo Xamax il coordinatore sportivo del FC Lugano ha fornito un aggiornamento in merito alla ricerca del nuovo tecnico: «Non so ancora se contro il Grasshopper sarà già lui in panchina»

Da Silva: «A inizio settimana comunicheremo delle novità in merito al sostituto di Braga»
Il coordinatore sportivo bianconero ha fatto il punto della situazione. © CdT/Chiara Zocchetti

Da Silva: «A inizio settimana comunicheremo delle novità in merito al sostituto di Braga»

Il coordinatore sportivo bianconero ha fatto il punto della situazione. © CdT/Chiara Zocchetti

Questa sera il Lugano sarà di scena alla Maladière di Neuchâtel. Una sfida valida per i sedicesimi di finale di Coppa Svizzera. Ma l’ambiente bianconero resta in subbuglio. Il sostituto dell’esonerato Abel Braga, infatti, non è ancora stato annunciato. Nonostante siano passate ormai tre settimane dall’ultima sfida diretta dal tecnico brasiliano. In panchina, come domenica scorsa contro il Basilea, ci sarà ancora Mattia Croci-Torti. Ma il suo incarico ad interim, stando a quanto afferma il coordinatore sportivo dei bianconeri Carlos Da Silva, dovrebbe presto giungere al termine: «Siamo ormai prossimi a prendere una decisione definitiva, dopo un lungo processo di selezione. A inizio settimana forniremo delle novità in merito al nuovo tecnico, ma non prima di lunedì».

Nelle ultime ore si è parlato insistentemente dell’attuale allenatore dei Chicago Fire, Raphaël Wicky. La sua posizione, visto il momento di difficoltà dell’altra compagine di Joe Mansueto, si è fatta più traballante. Da Silva, in merito, non si sbottona: «Non posso commentare alcun nome finché non sarà tutto nero su bianco». Nessuna indicazione è stata data nemmeno in merito alla possibilità di proseguire con lo stesso Croci-Torti. Resta inoltre da definire se il nuovo tecnico sarà già in panchina nella sfida infrasettimanale contro il Grasshopper, in programma giovedì sera a Cornaredo, o se esordirà invece domenica pomeriggio a Lucerna. La serie di incertezze, in casa Lugano, proseguirà insomma ancora per qualche giorno: «Sappiamo che questa lunga attesa sta creando qualche perplessità in seno all’ambiente bianconero, ma abbiamo voluto prendere tutto il tempo necessario per far la scelta giusta. Anche perché sapevamo di poter contare sull’importante aiuto e apporto di Croci-Torti durante questa fase di transizione. Abbiamo grande fiducia in lui e nel suo lavoro, per questo ci siamo appoggiati a lui per giungere con calma alla scelta più soddisfacente».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1