Doppi passaporti, l'ASF chiede scusa

In un comunicato il presidente Peter Gilliéron si dice dispiaciuto per le polemiche suscitate dalle dichiarazioni del segretario generale

Doppi passaporti, l'ASF chiede scusa

Doppi passaporti, l'ASF chiede scusa

BERNA - Ha chiesto pubblicamente scusa in merito alle polemiche sulla doppia nazionalità dei giocatori la Federazione svizzera di calcio (ASF). Polemiche che, lo ricordiamo, erano state innescate proprio dall'ASF stessa per bocca del suo segretario generale Alex Miescher (Vedi Suggeriti). "Ci dispiace molto che le cittadine ed i cittadini con doppia nazionalità si siano sentiti discreditati e rinnegati dopo un'intervista del nostro segretario generale", ha dichiarato il presidente Peter Gilliéron. "L'integrazione e lo sviluppo di tutte le calciatrici ed i calciatori, indipendentemente dalla loro provenienza e nazionalità, sono principi fondamentali dell'ASF".

"Sono stati commessi degli errori e che si sono creati degli effetti esterni non voluti" ammette ancora il presidente dell'ASF. "Ci sono voluti alcuni giorni per analizzare l'accaduto e discuterne. Nelle prossime settimane svolgeremo un'analisi accurata in tutti gli ambiti. Nel contempo esamineremo anche la distribuzione delle cariche e le rispettive competenze", conclude Gilliéron.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2
    Calcio

    Difesa in emergenza, ma obiettivo tre punti

    Per la sfida di domenica contro il Losanna, mister Jacobacci deve rinunciare a Maric, Guerrero e Kecskés - «Un’intera settimana di lavoro ci ha però fatto bene» sottolinea il tecnico del Lugano

  • 3
    Calcio

    Lo Ziegler d’America: «Caro Lugano, possiamo fare bene»

    Il neoacquisto dei bianconeri, reduce dall’esperienza nella Major League Soccer, affronta di petto gli scettici: «I miei 35 anni? Sono solo un numero, dentro di me c’è un fuoco che arde e nel Lugano ho trovato una squadra ambiziosa» - «La passione a Dallas è incredibile, ma il 2020 è stato difficile: per il ginocchio a terra durante l’inno abbiamo ricevuto tanti fischi»

  • 4
    Calcio

    Lo Young Boys firma l’impresa

    I gialloneri hanno eliminato il Bayer Leverkusen nei sedicesimi di finale di Europa League - Nella gara di ritorno, in Germania, è finita 0-2 con reti di Siebatcheu e Fassnacht

  • 5
    Calcio

    Ma alla fine quanto vale Lionel Messi?

    Le rivelazioni sul contratto monstre dell’argentino, 555 milioni di euro lordi in quattro stagioni, hanno suscitato scalpore e indignazione - «Grazie al giocatore il Barcellona ha visto crescere il fatturato da 140 a 800 milioni, ecco perché lo stipendio è legittimo» replica l’esperto Marco Bellinazzo

  • 1