Ex agenti CIA per assegnare i mondiali al Qatar

Nuove polemiche attorno ai Mondiali 2022: stando al Times, il Qatar avrebbe allestito una propaganda "sporca" per screditare le candidature avversarie

Ex agenti CIA per assegnare i mondiali al Qatar

Ex agenti CIA per assegnare i mondiali al Qatar

LONDRA - Il Qatar "ha assoldato ex agenti della Cia ed esperti di comunicazione" per "lanciare una propaganda 'sporca' contro i rivali per l'assegnazione dei Mondiali di calcio del 2022". Lo scrive l'edizione domenicale del britannico Times.

Le rivelazioni arrivano da alcuni documenti inviati da un whistleblower al quotidiano. L'operazione "segreta" del Qatar ha incluso "il reclutamento di personalità influenti per screditare la proposta di ospitare i Mondiali direttamente all'interno dei Paesi rivali", Stati Uniti e Australia, e per "dimostrare la mancanza di sostegno dell'opinione pubblica".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Calcio
  • 1