Federcalcio, Marco von Ah fa le valigie

Svizzera

L’ASF e il responsabile dei media per le squadre nazionali si separano con effetto immediato – Il peso del rapporto Heusler

Federcalcio, Marco von Ah fa le valigie
Marco von Ah era incaricato di gestire la comunicazione dal 2008. (Foto Keystone)

Federcalcio, Marco von Ah fa le valigie

Marco von Ah era incaricato di gestire la comunicazione dal 2008. (Foto Keystone)

MURI - Comunicazione in seno all’Associazione svizzera di Football (ASF): si cambia. La Federcalcio rossocrociata e il responsabile dei media per le squadre nazionali Marco von Ah si separano con effetto immediato. A comunicare la fine del rapporto lavorativo è stata la stessa ASF, che in una nota ha motivato la decisione in due punti. Da un lato le constatazioni e le conclusioni a cui – dopo alcuni scivoloni clamorosi al Mondiale russo del 2018 (quello dell’aquila bicipite) – era giunto il rapporto stilato da Bernard Heusler e Georg Heitz. Dall’altro la transazione verso la nuova presidenza, assunta da Dominique Blanc dopo il regno di Peter Gilliéron.

Von Ah lascia dopo più di 11 anni di lavoro per la comunicazione dell’ASF, mentre le sue funzioni saranno riprese ad interim dall’attuale responsabile del settore «Internet commercial and Editorial team» dell’ASF Stefan Baumgartner. Allo stesso tempo il presidente del Comitato centrale Blanc e il segretariato generale diretto da Robert Breiter prenderanno le misure necessarie affinché il successore e i successori di von Ah vengano individuati al più presto. Sì perché non è da escludere che l’ASF – seguendo una delle indicazioni del rapporto Heusler – punti a un responsabile media per ogni regione linguistica.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Il piano d’emergenza dell’UEFA, tra diktat e campi neutri

    Calcio

    Nyon e le 55 federazioni hanno varato un severo protocollo per permettere lo svolgimento delle coppe europee - In caso di contagi in squadra bastano 13 giocatori sul foglio partita - Corridoi d’emergenza in Polonia, Ungheria, Grecia e Cipro

  • 2

    Vaduz in paradiso, Thun retrocesso

    Calcio

    Non basta il successo per 4-3 dei bernesi - In virtù del 2-0 della gara d’andata gli uomini di Frick conquistano la promozione in Super League

  • 3

    «O in più di mille, o ci schiantiamo»

    L’ultimo appello

    Claudius Schäfer e Denis Vaucher chiedono al Governo di salvare lo sport professionistico - Il CEO della Swiss Football League: «Abbiamo più esperienza e diamo grande peso ai nuovi piani di protezione» - «Se non si alza il limite degli spettatori dovremo riflettere a un possibile lockout» avvisa il direttore della Lega hockey

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1