Il Chiasso sbanca il campo del Wil

calcio

I protetti di Alessandro Lupi hanno battuto 4-1 i sangallesi grazie anche a una doppietta di Pollero - Senderos in campo dall’inizio

 Il Chiasso sbanca il campo del Wil
Rodrigo Pollero, autore di una doppietta a Wil ©CDT/GABRIELE PUTZU

Il Chiasso sbanca il campo del Wil

Rodrigo Pollero, autore di una doppietta a Wil ©CDT/GABRIELE PUTZU

L’esordio in maglia rossoblù dell’ex nazionale Philippe Senderos è coinciso con la seconda vittoria consecutiva del Chiasso, che è andato ad espugnare l’IPG Arena battendo per 4-1 il Wil, attuale terza forza del campionato di Challenge League.

Un successo importantissimo per la squadra di Alessandro Lupi, che alla rete iniziale di Schmied dell’8’ ha replicato con una perentoria incornata di Pollero su cross dalla destra di Dixon al 20’ con il Wil ridotto in soli 10 uomini di movimento dal 17’ in seguito all’espulsione per doppia ammonizione di Duah.

Nella ripresa, sugli sviluppi di un angolo dalla destra, i rossoblù si sono poi portati in vantaggio con un tocco di Marzouk deviato alle spalle di Kostadinovic da Kamberi al 76’. E nel finale di gara, Pollero ha firmato la doppietta personale chiudendo definitivamente la sfida, imitato da Marzouk al 92’, che ha fatto assumere al risultato contorni trionfali.

Sangallesi ridotti in 9 e poi addirittura in 8 per le successive espulsioni di Schmid (diretta al 77’) e del portiere Kostadinovic (doppia ammonizione) al 92’.

Chiasso che si porta a sole 4 lunghezze dalla coppia composta dallo Sciaffusa e della Stade Losanna-Ouchy. E roprio contro i vodesi, tra due settimane al Riva IV, capitan Martignoni e compagni avranno la grande opportunità di ridurre ulteriormente le distanze in classifica.

IL TABELLINO

Wil – Chiasso 1-4 (1-1)

Reti : 8’ Schmied 1-0, 20’ Pollero 1-1, 76’ Kamberi (autogol) 1-2, 79’ Pollero 1-3, 92’ Marzouk 1-4.

Spettatori : 790.   Arbitro : Johannes von Mandach.

Wil: Kostadinovic; von Niederhäusern, Schmied, Kamberi, Schmid, Muntwiler, Abedini (81’ Silvio), Duah, Fazliu, Krasniqi (23’ Rahimi), Stojilkovic (67’ Rohner).

Chiasso: Jacot; Epitaux (46’ Martignoni), Senderos, Hajrizi (90’ Lurati), Wolf, Dixon, Bahloul, Antunes, Gamarra (46’ Huser), Pollero (88’ Rossi), Marzouk.

Espulsi: 17’ Duah (doppia ammonizione), 77’ Schmid (diretta), 92’ Kostadinovic (doppia ammonizione).

Ammoniti: 11’ Duah, 11’ Gamarra, 17’ Duah, 39’ Stojilkovic, 58’ Hajirzi, 74’ Kostadinovic, 92’ Kostadinovic.

Note: IPG Arena di Wil. Wil senza Brahimi (squalificato), Klein, Schäppi, Wörnhard, Celant (tutti infortunati); Chiasso privo di Pugliese (squalificato), Bellante, Berzati, Padula, Iberdemaj, Cyzas, Doldur (tutti infortunati).

LA CLASSIFICA

1. Losanna-Sport 13/27. 2. Grasshopper 14/26. 3. Wil 14/23. 4. Winterthur 14/23. 5. Aarau 13/17. 6. Vaduz 13/16. 7. Kriens 13/16. 8. Sciaffusa 13/14. 9. Stade Losanna-Ouchy 13/14. 10. Chiasso 14/10.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Niente ritiro luganese per la Nazionale

    Calcio

    In caso di qualificazione la Svizzera preparerà l’Euro 2020 in un’altra location - Il Ticino era stato scelto nel 2016 e nel 2018 - Roberto Mazza: «Il terreno di Cornaredo non c’entra, è una questione di equilibri regionali»

  • 2
  • 3
  • 4

    Storie di calcio e razzismo

    Memorie

    Attraverso una ventina di episodi quasi rimossi tra passato e presente due giornalisti ripercorrono in un volume di drammatica attualità il pericoloso rapporto tra il gioco più bello del mondo e l’insidioso veleno della discriminazione

  • 5
  • 1
  • 1