Il Kriens passa di rigore ed ora per il Chiasso si fa veramente dura

calcio

I rossoblù falliscono una clamorosa opportunità con Strechie nel primo tempo e nella ripresa i lucernesi segnano grazie a due tiri dagli undici metri

Il Kriens passa di rigore ed ora per il Chiasso si fa veramente dura
L’allenatore del Chiasso, Baldo Raineri. ©KEYSTONE / Walter Bieri

Il Kriens passa di rigore ed ora per il Chiasso si fa veramente dura

L’allenatore del Chiasso, Baldo Raineri. ©KEYSTONE / Walter Bieri

Due discutibili calci di rigore hanno deciso la delicatissima sfida del Kleinfeld in favore del Kriens contro un Chiasso decimato dalle pesanti assenze di Pavlovic, Morganella, Hadzi e Pasquarelli. E con una difesa da reinventare, composta da Dixon, Hajrizi ed Affolter appoggiati dai due debuttanti esterni di centrocampo Antoniazzi e Lujic, i rossoblù hanno disputato un buon primo tempo, nel corso del quale hanno fallito una clamorosa occasione da gol con Strechie, che da 6 metri ha sparato sul portiere Brügger.

Nella ripresa la squadra di Bruno Berner si è fatta leggermente più intraprendente e su un’azione di rilancio, Hajrizi ha ostacolato l’ex Aliu entro i 16 metri.

Massima punizione decretata da von Mandach. Precisa, l’esecuzione di Luan, attaccante brasiliano giunto in prestito in settimana dal Sion con la palla a sinistra e Safarikas proteso sulla propria destra. All’83’, un minuto dopo un clamoroso mani in area lucernese non ravvisato dal direttore di gara, capitan Maccoppi ha sbilanciato entro i 16 metri Luan e von Mandach ha fischiato un altro calcio di rigore per i locali, che hanno definitivamente chiuso la sfida grazie alla trasformazione di Marleku, che ha spiazzato Safarikas con una conclusione centrale. Sconfitta pesante, perché il contemporaneo successo casalingo (3-1) del Neuchâtel Xamax sul Winterthur, permette ai neocastellani di staccare di quattro lunghezze i rossoblù, con oltretutto una partita da recuperare rispetto alla compagine di confine, mentre il Kriens, anch’esso con un incontro da recuperare, si porta a +6 da Bahloul e compagni.

IL TABELLINO

Kriens – Chiasso 2-0 (0-0)

Reti: 57’ Luan (rig.), 83’ Marleku (rig.).

Arbitro: Johannes von Mandach.

Sciaffusa: Brügger; Urtic, Alessandrini, Berisha, Costa, Selasi (59’ Kukeli), Aliu, Yesilcayir (59’ Ulrich), Mistrafovic, Luan (80’ Djorkaeff), Mulaj (59’ Marleku).

Chiasso: Safarikas; Dixon, Hajrizi, Affolter, Antoniazzi, Maccoppi, Silva, Lujic (76’ Delli Carri), Strechie (61’ Cortesi), Bahloul, Sifneos (69’ Manicone).

Ammoniti: 50’ Hajrizi, 59’ Maccoppi, 67’ Dixon, 81’ Aliu, 88’ Kukeli.

Note: Kriens privo di Follonier, Busset, Sadrijaj (infortunati); Chiasso senza Pavlovic, Morganella, Stabile, Amendola, Hadzi, Malinowski, Pasquarelli (infortunati).

GLI ALTRI RISULTATI

Challenge League, 21. giornata: St. Losanna-O. – Aarau 1-1. Sciaffusa – Thun 4-0. Wil – Grasshopper 1-1. N. Xamax – Winterthur 3-1.

LA CLASSIFICA

1. Grasshopper 21/43. 2. Sciaffusa 21/37. 3. Thun 21/37. 4. Stade Losanna-Ouchy 21/32. 5. Aarau 20/29. 6. Wintertour 20/28. 7. Wil 21/27. 8. Kriens 20/20. 9. Neuchâtel Xamax FCS 20/18. 10. Chiasso 21/14.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1