calcio

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

La sfida si è conclusa ai rigori, dopo che i tempi regolamentari e i due supplementari si erano chiusi sul pareggio, ed ha premiato gli uomini di Jürgen Klopp - GUARDA LE FOTO

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea
(Foto Keystone)

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

(Foto Keystone)

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

Il Liverpool alza (anche) la Supercoppa europea

ISTANBUL - Quando in campo ci sono due squadre di Premier League lo spettacolo è garantito. È stato il caso anche mercoledì sera nella partita della finale della Supercoppa europea tra Liverpool e Chelsea che si è giocata alla Vodafone Arena di Istanbul, diretta per la prima volta da una terna arbitrale tutta al femminile, guidata dalla francese Stéphanie Frappart.

La sfida si è conclusa ai rigori, con la vittoria degli uomini di Jürgen Klopp che, dopo la Champions League, mettono in bacheca il primo della stagione 2019-2020.

A consegnare la coppa al Liverpool è stato il portiere Adrian, capace di parare l’ultimo rigore della serie a Tammy Abraham. Un rigore che era stato calciato male da quest’ultimo, è vero, ma che il 32enne spagnolo (al secolo Adrian San Miguel del Castillo) che la passata stagione aveva giocato pochissimi incontri col West Ham. Il 6 agosto è passato a titolo definitivo alla corte di Klopp, esordendo quattro giorni dopo subentrando ad Alisson Becker (infortunato) nel corso della prima partita di Premier League.

La Supercoppa, che all’atto finale vede opposte la vincitrice rispettivamente della Champions League e dell’Europa League, torna dunque, comunque, in Inghilterra: l’ultima vittoria fu proprio quella del Liverpool nel 2005 contro il CSKA di Mosca. Il detentore del trofeo era l’Atletico Madrid.

Il tabellino

Liverpool – Chelsea 3-2 (0-1, 1-1, 2-2 d.s., 5-4 d.r.)

Reti : 36’ Giroud 0-1, 48’ Mané 1-1, 95’ Mané 2-1, 101’ Jorginho (rig.) 2-2. Rigori: Firmino 1-0; Jorginho 1-1; Fabinho 2-1, Barkley 2-2, Origi 3-2, Mount 3-3; Alexander-Arnold 4-3, Emerson 4-4, Salah 5-4, Abraham -.

Spettatori: 41.000 Arbitro: Stéphanie Frappart.

Liverpool: Adrian; Robertson (90’ Alexander-Arnold), van Dijk, Matip, Gomez, Milner (64’ Wijnaldum), Fabinho, Henderson, Oxlade-Chamberain (46’ Firmino), Mané (103’ Origi), Salah.

Chelsea: Arrizabalaga; Azpilicueta, Christensen (85’ Tomori), Zouma, Emerson, Kanté, Jorginho, Kovacic (101’ Barkley), Pedro, Giroud (74’ Abraham), Pulisic (74’ Mount).

Ammoniti: 79’ Azpilicueta, 85’ Henderson, 107’ Alexander-Arnold.

Note: Vodafone Arena di Istanbul. Liverpool senza Alisson e Keita (infortunati).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Calcio
  • 1