Il Lugano affonda a Losanna

Calcio

Terza sconfitta in quattro partite per i bianconeri, che in terra vodese disputano uno dei peggiori match stagionali

Il Lugano affonda a Losanna
© KEYSTONE/Salvatore Di Nolfi

Il Lugano affonda a Losanna

© KEYSTONE/Salvatore Di Nolfi

Il Lugano affonda a Losanna

Il Lugano affonda a Losanna

Il Lugano affonda a Losanna

Il Lugano affonda a Losanna

Il Lugano affonda a Losanna

Il Lugano affonda a Losanna

Il Lugano affonda a Losanna

Il Lugano affonda a Losanna

Il Lugano non riesce più a vincere. Anzi, non riesce più nemmeno a pareggiare, e infatti a Losanna incassa la seconda sconfitta consecutiva, la terza nelle ultime quattro partite. Un k.o. che permette ai vodesi di scavalcare proprio i bianconeri in classifica, facendoli scivolare al settimo posto.

Di seguito la cronaca del match.

Primo tempo

La partita inizia subito con un campanello d’allarme per i bianconeri, che al 4’ rischiano già di finire in svantaggio a causa di un errore di Baumann. Il portiere si attarda infatti troppo nel rinviare il pallone, calciandolo addosso al vodese Mahou. Il pallone, per fortuna dei sottocenerini, carambola però sul palo e fuori. I padroni di casa, sull’onda dell’entusiasmo, continuano però a spingere, avvicinandosi alla rete d’apertura con due conclusioni a lato ancora di Mahou (16’) e di Puertas (17’). È il preludio all’1-0 vodese, che cade pochi minuti più tardi, al 21’. Ziegler sbaglia un anticipo, Guessand libera lo scatenato Mahou – rimasto colpevolmente solo al limite dell’area – alla conclusione e il numero 20 non sbaglia, freddando Baumann. Il Lugano incassa, senza mostrare una vera e propria reazione, se non in occasione di un cross di Lungoyi deviato sul palo dal portiere Diaw (25’). Sono però i vodesi a mantenere il pallino del gioco, trovando anche il raddoppio al 33’ con Mahou, che si vede però annullare la doppietta per fuorigioco. Nel finale di primo tempo, ancora una chance per i padroni di casa con un tiro di Bares respinto da Baumann.

Secondo tempo

La ripresa si apre con un Losanna sempre più padrone del campo, che mette a ferro e fuoco la difesa bianconera, creandosi occasioni a raffica. Dopo un tiro a lato di pochissimo di Guessand (48’) e un colpo di testa alto di Boranijasevic (51’), sono Puertas (56’ e 61’) e Mahou (59’) ad alternarsi alla conclusione, non riuscendo però ad allungare il passo portando i vodesi sul 2-0. Superata la fase delicata, i bianconeri mettono timidamente il naso in zona offensiva, con un’incursione di Lavanchy che viene però rapidamente disinnescata. Un fuoco di paglia, nulla più. Anzi, al 73’ il Losanna trova il meritato raddoppio, con Puertas che da fuori area centra trova infine il 2-0 dopo diversi tentativi. Nel finale nessun assalto dei bianconeri, che fanno annotare soltanto una conclusione spenta di Gerndt al 91’.

I bianconeri torneranno in campo giovedì al Tourbillon di Sion, dove in palio ci saranno punti importantissimi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1