Il Lugano chiude al quinto posto

calcio

A Neuchâtel basta un gol di Lungoyi per piegare lo Xamax e superare il Lucerna in classifica

Il Lugano chiude al quinto posto
© KEYSTONE/Laurent Gillieron

Il Lugano chiude al quinto posto

© KEYSTONE/Laurent Gillieron

Non è stata una bella partita, quella della Maladière. C’era da aspettarselo, in fondo, considerando che le due squadre non avevano più nulla da chiedere al campionato. Eppure, il Lugano ha trovato la forza e le energie per vincere. Merito, manco a dirlo, di Lungoyi. Una delle sorprese di questo calcio post COVID-19. L’ex Porto B e Servette ha infatti firmato l’unica rete della serata, fra l’altro piuttosto fredda. I bianconeri, con diversi rincalzi, hanno rischiato qualcosa nelle retrovie e, ad eccezione di un possibile rigore nel primo tempo e di un’occasione capitata a Janga nella ripresa, non hanno creato tantissimo. Poco male: grazie a questo risultato, il Lugano è salito al quinto posto con 47 punti. L’anno scorso, con uno in meno i bianconeri avevano terminato al terzo posto sinonimo di fase a gironi dell’Europa League.

IL TABELLINO

Neuchâtel Xamax - Lugano 0-1 (0-0)

Reti: 72’ Lungoyi 0-1.

Spettatori: 1.000.

Arbitro: Stéphanie Frappart.

Neuchâtel Xamax: Sinzig; Djourou (73’ Epitaux), Oss, Xhemajli; Mveng; Seydoux (83’ Alic), Corbaz (73’ Saiz), Ramizi, Abanda (83’ Kamber); Dugourd (60’ Seferi), Nuzzolo.

Lugano: Da Costa; Untersee, Kecskes, Custodio, Jefferson; Selasi; Macek (65’ Rodriguez), Guidotti, Sabbatini, Lungoyi; (92’ Jovanovic) Janga.

Ammoniti: 39’ Oss, 48’ Kecskes, 70’ Sabbatini, 76’ Lungoyi e Nuzzolo.

Note: Lugano senza Baumann, Lovric (squalificati), Covilo, Bottani, Holender, Yao, Pavlovic (infortunati), Maric, Lavanchy, Gerndt e Daprelà (non convocati).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1