Il Lugano stende il Losanna e vola al secondo posto

calcio

Una rete di Maric e tante parate decisive di Osigwe regalano ai bianconeri tre punti pesantissimi

Il Lugano stende il Losanna e vola al secondo posto
L’esultanza di Mijat Maric. @CDT/GABRIELE PUTZU

Il Lugano stende il Losanna e vola al secondo posto

L’esultanza di Mijat Maric. @CDT/GABRIELE PUTZU

Almeno per questa notte, il Lugano potrà andare a dormire occupando il secondo posto in solitaria della classifica di Super League. I bianconeri hanno infatti superato il Losanna di Giorgio Contini, in una sfida molto combattuta andata in scena a Cornaredo. Decisivo Mijat Maric, che nel primo tempo ha raccolto un corner di Reto Ziegler per portare i suoi sull’1-0. Un risultato che poi non è più cambiato nel corso del match, nonostante la grande pressione del Losanna, soprattutto nel secondo tempo. Merito dell’ottima prova difensiva degli uomini di Jacobacci, ma anche – in particolar modo – della solidissima prova del portiere Sebastian Osigwe. La riserva bianconera ha infatti sostituito Noam Baumann tra i pali, infortunatosi dal canto suo durante il riscaldamento. Il numero 58 bianconero ha salvato il risultato in più di un’occasione, mettendoci una pezza con parate sicure e reattive. Di seguito la cronaca del confronto.

Primo tempo

Entrambe le squadre entrano bene in partita, concedendo pochi varchi all’avversario e chiudendo bene in fase difensiva. I primi minuti sono dunque un po’ interlocutori, con le due compagini che cercano di trovare il varco giusto per crearsi delle occasioni da rete. Ci vuole una palla ferma per sbloccare il risultato. Da un corner bianconero, ben battuto dallo specialista Reto Ziegler, arriva l’1-0. Mijat Maric si fa trovare pronto sul traversone del compagno e anticipa il suo marcatore, insaccando con freddezza nell’angolino basso alla sinistra di Diaw. Gli ospiti però non si disuniscono e già nei minuti successivi provano a farsi vedere dalle parti di Osigwe, oggi schierato al posto di Baumann, infortunatosi nel riscaldamento pre-partita. Al 23’ un tiro dalla distanza di capitan Kukuruzovic si spegne di poco a lato. Tre minuti più tardi, è lo stesso Osigwe a controllare bene una conclusione di Puertas. Il portiere di riserva bianconero si supera infine nell’ultima vera occasione del primo tempo. Da Cunha raccoglie un traversone dalla destra e colpisce di testa in area, a pochi passi dalla linea di porta. Osigwe però con un bel colpo di reni, tutto istinto, respinge e devia in calcio d’angolo.

Secondo tempo

La ripresa si apre con una splendida azione di Bottani (50’), che scarta due avversari al limite dell’area e mette in mezzo un pallone stupendo, che però nessuno dei compagni raccoglie. È l’ultima occasione degna di nota dei bianconeri, che da lì in poi iniziano a subire – a tratti pesantemente – la pressione della squadra di Contini. Al 56’ Puertas tenta di emulare Bottani e a sua volta scodella un ottimo cross, con la palla che danza sulla linea di porta bianconera senza che nessuno la tocchi in maniera decisiva. I vodesi si avvicinano clamorosamente al pareggio al 75’. Lavanchy respinge sulla linea un cross da fuori area e sulla ribattuta di Bolingi a botta sicura salva tutto Kecskés, che si interpone respingendo la conclusione. Al 78’ altra azione interessante degli ospiti che porta Bolingi al tiro al volo in area di rigore. Il pallone si infrange però sul palo alla sinistra di Osigwe, che dal canto suo devia la conclusione in maniera decisiva. Nonostante il pressing finale, i vodesi non riescono ad impattare la sfida. Neanche con un colpo di testa in pieno recupero del portiere Diaw, salito per l’occasione fin nell’area di rigore bianconera.

I bianconeri torneranno in campo già martedì, alle 17.00, quando – sempre a Cornaredo – affronteranno il Lucerna dell’ex Fabio Celestini, nei quarti di finale di Coppa Svizzera.

IL TABELLINO

Lugano – Losanna 1-0 (1-0)

Rete: 18’ Maric.

Arbitro: Lukas Fähndrich.

Lugano: Osigwe; Kecskés, Maric, Ziegler, Lavanchy (83’ Opara), Lovric, Sabbatini, Facchinetti (83’ Daprelà), Bottani (83’ Gerndt), Abubakar (75’Lungoyi), Ardaiz (58’ Covilo).

Losanna: Diaw; Loosli, Jenz, Flo, Boranijasevic, Puertas (85’ Barès), Kukuruzovic, Suzuki (85’ Nanizayamo), Da Cunha (69’ Bolingi), Guessand, Mahou (75’ Ouattara).

Ammoniti: 49’ Mahou, 63’ Covilo, 72’ Kecskés, 77’ Lavanchy.

Note: Lugano senza Custodio (squalificato), Guerrero e Oss (infortunati). Losanna privo di Falk, Thomas, Monteiro, Geissmann, Zekhnini, Zohouri, Schmidt, Turkes (tutti infortunati).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1