Il male di vivere bianconero, tra sterilità e leader assenti

Calcio

Nonostante il cambio di allenatore il Lugano continua a soffrire – La squadra è prigioniera di primi tempi mancati e scarsa personalità – Nessun altro club deve fare i conti con attaccanti così poco determinanti

Il male di vivere bianconero, tra sterilità e leader assenti
Il Lugano vorrebbe tornare a volare, ma è costretto a terra da prestazioni ancora troppo altalenanti. © CdT/Gabriele Putzu

Il male di vivere bianconero, tra sterilità e leader assenti

Il Lugano vorrebbe tornare a volare, ma è costretto a terra da prestazioni ancora troppo altalenanti. © CdT/Gabriele Putzu

Non ce ne vogliano i seguaci di Eugenio Montale, se osiamo appropriarci della sua poesia più significativa. E nel dettaglio dell’incipit con cui esprime il concetto cardine della propria filosofia esistenziale. Ce ne impossessiamo adattandolo alla realtà bianconera, invero tanto prosaica di questi tempi. «Spesso il male di vivere ho incontrato nei primi tempi».

Già, tra il 1’ e...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Lugano, tutto pronto per la Renzexit?

    Calcio

    Già mercoledì la cordata anglo-scozzese interessata a rilevare il FC Lugano potrebbe concretizzare l’operazione finanziaria con il presidente – Il patron bianconero può chiamarsi fuori prima del versamento della cifra pattuita, ma dopo 4 mesi di trattative la controparte vuole chiudere

  • 3

    A Berna rispunta il Wankdorf

    Calcio

    Addio «Stade de Suisse»: la struttura che ospita le partite dello Young Boys tornerà al suo storico nome

  • 4
  • 5

    Sesto Pallone d’oro per Leo Messi

    Calcio

    Il fuoriclasse argentino scavalca di un sigillo l’eterno rivale Cristiano Ronaldo, grande assente al Teatro Chatelet di Parigi - Per la categoria femminile vince Megan Rapinoe - LE FOTO

  • 1
  • 1