Jacobacci ci crede ancora: «Contro il Sion dovremo osare»

Calcio

Domani a Cornaredo il Lugano, reduce da quattro sconfitte di fila senza segnare reti, sfiderà una compagine vallesana in cerca di punti salvezza - Il tecnico bianconero: «Possiamo centrare l’Europa in extremis, c’è un lumicino di speranza»

Jacobacci ci crede ancora: «Contro il Sion dovremo osare»
L’allenatore dei bianconeri ha chiesto alla sua squadra di tirare il più possibile, per ritrovare la via del gol. © CdT/Gabriele Putzu

Jacobacci ci crede ancora: «Contro il Sion dovremo osare»

L’allenatore dei bianconeri ha chiesto alla sua squadra di tirare il più possibile, per ritrovare la via del gol. © CdT/Gabriele Putzu

L’ambiente, in casa Lugano, è un po’ surreale. Frastornati da quattro sconfitte consecutive, per giunta senza segnare reti, i bianconeri - comunque ufficialmente salvi - si trovano ora in una situazione piuttosto particolare. Con l’Europa potenzialmente ancora a portata di mano, certo, ma anche col grande rischio di terminare in maniera piuttosto anonima - e senza grandi emozioni - una stagione comunque positiva.

Un lumicino di speranza

Maurizio Jacobacci, dal canto suo, ha le idee decisamente più chiare. Il tecnico del club sottocenerino, seppur conscio della situazione oggettivamente complicata, non intende smettere di crederci. Almeno finché la matematica non sancirà l’esclusione dei bianconeri dalla corsa per l’Europa: «Abbiamo ancora un lumicino di speranza, che come si suol dire, è l’ultima...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Euro 2020: ecco le partite di oggi

    Calcio

    Si comincia con Scozia-Repubblica Ceca alle 15.00, poi alle 18.00 il derby dell’Est Polonia-Slovacchia e infine, alle 21.00, Spagna-Svezia a Siviglia

  • 3

    Le lezioni dalle quali ripartire

    Il commento

    L’Europeo della Svizzera non è iniziato come si sperava: ma il pareggio contro il Galles, con i suoi errori evidenti, deve fungere da trampolino di lancio

  • 4
  • 5

    «Ma i conti si faranno dopo Italia e Turchia»

    Calcio

    L’amaro pareggio con il Galles non ha tolto la fiducia a Petkovic - A inguaiare la Nazionale, ammette il ct, è stato un eccesso di passività - «In un certo senso sfidare gli Azzurri potrebbe essere meno complicato»

  • 1
  • 1