Jacobacci: «Siamo stati troppo timidi»

Calcio

Il Basilea infligge al Lugano la quinta sconfitta nelle ultime sei partite di campionato, grazie ad un bel primo tempo - Il tecnico: «Ma la ripresa è stata importante» - Angelo Renzetti: «Non abbiamo più equilibri»

Jacobacci: «Siamo stati troppo timidi»
Ai renani è bastato un bel primo tempo per superare il Lugano di Maurizio Jacobacci. © Keystone/Georgios Kefalas

Jacobacci: «Siamo stati troppo timidi»

Ai renani è bastato un bel primo tempo per superare il Lugano di Maurizio Jacobacci. © Keystone/Georgios Kefalas

Al triplice fischio finale il Basilea sembra aver vinto il campionato. All’esterno del St. Jakob è festa totale, tra fumogeni, fuochi d’artificio, cori e giocatori chiamati ai cancelli dello stadio. Il cambio di proprietà ha inebriato i tifosi renani, sicuramente più della vittoria ai danni del Lugano. Un 2-0 costruito nei primi 45 minuti, complice un avversario troppo brutto e spaventato per essere vero. «Siamo stati davvero troppo timidi» ammette non a caso l’allenatore Maurizio Jacobacci. «Abbiamo lavorato tanto in settimana per farci trovare pronti» osserva da parte sua Reto Ziegler. «Volevamo arrivare alla pausa sullo zero a zero e invece siamo stati tutto fuorché solidi».

Scelte e valutazioni

Parole sante, quelle del veterano della difesa bianconera. Sì, il Lugano ha fatto troppo poco per...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1