«La favola Stade Losanna forgiata da un ticinese»

Calcio

Manuele Ferrini, bellinzonese doc, è il preparatore fisico della seconda forza di Challenge League: «Noi sorpresa? No, siamo dove vogliamo essere»

«La favola Stade Losanna forgiata da un ticinese»
In classifica lo Stade Losanna è a -1 dal Grasshopper. ©Keystone/Jean-Christophe Bott

«La favola Stade Losanna forgiata da un ticinese»

In classifica lo Stade Losanna è a -1 dal Grasshopper. ©Keystone/Jean-Christophe Bott

Narravano a inizio stagione: «La Challenge League? Sarà dominata da GC, Thun o Xamax». Calma. Le nobili decadute della lega cadetta stanno facendo i conti con lo Stade Losanna, autentica sorpresa del campionato 2020-21. «Noi però siamo dove vogliamo essere» precisa Manuele Ferrini, preparatore fisico dei vodesi.

L’ultimo successo di peso è arrivato martedì sera. Contro i citati neocastellani, «grande» del torneo ma in piena crisi. È bastato un gol per sbancare la Maladière e issarsi provvisoriamente al secondo posto a quota 19 punti, uno in meno del Grasshopper. «A differenza di quanto si possa credere all’esterno, gli attuali risultati non sono inattesi» sottolinea Ferrini, 27 anni, bellinzonese doc e dalla scorsa estate responsabile atletico dello Stade Losanna. E dire che solo sette anni...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1