La porta di Colonia resta stregata

L’analisi

La Svizzera gioca bene, a tratti incanta ma paga i soliti errori dei singoli: e la retrocessione ora è una possibilità

La porta di Colonia resta stregata
Vladimir Petkovic. © KEYSTONE/Georgios Kefalas

La porta di Colonia resta stregata

Vladimir Petkovic. © KEYSTONE/Georgios Kefalas

Le porte del RheinEnergieStadion sono sigillate. Ma non quelle di Manuel Neuer e Yann Sommer. A Colonia ne viene così fuori un 3-3 pazzesco, ma per la Svizzera - purtroppo - carico di rimpianti. Già, l’impresa per certi versi storica di battere la Germania fuori casa era lì, disponibilissima a farsi agguantare. E invece no, ancora una volta gli errori dei singoli - o meglio di un giocatore su tutti - impediscono ai rossocrociati di capitalizzare una gara importante, affrontata con coraggio e uno Shaqiri in più nel motore. Il primo colpo grosso in questa edizione di Nations League ci rimane dunque bloccato in canna. Con tanto di beffa, al di là del nostro amaro e financo immeritato risultato: la vittoria inaspettata dell’Ucraina sulla Spagna spinge infatti Xhaka e compagni sull’orlo del baratro....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    «Eccezioni per lo sport? Non è il momento e altri le vorrebbero»

    Coronavirus

    La Conferenza dei direttori cantonali della sanità gela la Swiss Football League che chiedeva un trattamento speciale perle società in materia di quarantene di squadra e isolamenti - «La situazione epidemiologica non lo permette, inoltre si creerebbero attese in ulteriori settori»

  • 3

    L’Inter spera, il Real Madrid trema

    Calcio

    I nerazzurri battono 3-2 il Borussia M. Gladbach e restano aggrappati agli ottavi di finale di Champions League - Sempre nel gruppo B la squadra di Zidane cade 2-0 contro lo Shakhtar e ora rischia grosso - Avanti Liverpool e Porto

  • 4

    La Nazionale femminile crolla sul più bello

    Calcio

    La netta sconfitta subita in Belgio costa alle rossocrociate l’accesso diretto agli Europei del 2022 - Con ogni probabilità la squadra di Nils Nielsen dovrà passare dagli spareggi

  • 5

    Unico imbattuto in Europa, il Lugano sfida i grandi numeri

    Calcio

    A livello continentale la squadra bianconera è la sola a non aver commesso passi falsi - Carattere e concretezza valgono il secondo posto, ma le statistiche di gioco non premiano i ticinesi - Raffaele Poli: «Confermarsi su questi livelli a medio-lungo termine avrebbe qualcosa di miracoloso»

  • 1
  • 1