«La Svizzera? Essere migliori non sempre basta per vincere»

Calcio

Il ct dell’Irlanda Mick McCarthy gioca a nascondino in vista della cruciale sfida di Ginevra: «Un pareggio? Sì, se proveremo a conquistare i 3 punti»

«La Svizzera? Essere migliori non sempre basta per vincere»
Il ct irlandese Mick McCarthy ricorda un po’ Clint Eastwood. ©Keystone/Salvatore di Nolfi

«La Svizzera? Essere migliori non sempre basta per vincere»

Il ct irlandese Mick McCarthy ricorda un po’ Clint Eastwood. ©Keystone/Salvatore di Nolfi

Mick McCarthy sembra un attore. Diremmo Clint Eastwood, solo meno corrucciato in volto. Con 12 punti (e una partita in più della Svizzera) la sua Irlanda comanda a sorpresa il gruppo D e la qualificazione diretta ad Euro 2020 oramai non rappresenta più un tabù. Subissato dalla domande dei giornalisti irlandesi, il ct sorride, ironizza anche. A differenza del compassato Vladimir...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1