Le 115 candeline dei granata

celebrazioni

L'Associazione calcio Bellinzona festeggia il compleanno sognando il ritorno fra le grandi dopo la rinascita dal fallimento

 Le 115 candeline dei granata
(foto Instagram)

Le 115 candeline dei granata

(foto Instagram)

BELLINZONA - La decana del calcio ticinese festeggia 115 anni. L'Associazione calcio Bellinzona (ACB) celebra oggi un traguardo invidiabile. Il club granata, attualmente in Promotion League, vanta un unico campionato svizzero (1948) e tre finali di Coppa (1962, 1969, 2008) purtroppo tutte e tre perse. Numerosi i campioni che hanno calcato l'erba del vetusto Comunale: Permunian, Pedrazzoli, Zurmühle, Bionda, Mellacina, il compianto Mario Sergio, Fargeon, Paulo Cesar, il grandissimo Kubi, Mapuata, Lustrinelli, l'indimenticato Morocutti. Dopo il fallimento del 2013 sotto la presidenza di Gabriele Giulini, i granata sono ripartiti dal calcio regionale e in pochi anni hanno risalito la china. L'obiettivo della squadra del numero uno Paolo Righetti è quello di essere promossi in Challenge League entro 2-3 anni. La rosa è sicuramente competitiva e dopo la prima stagione di rodaggio il prossimo campionato potrebbe vedere l'ACB di mister Luigi Tirapelle tra i favoriti per l'agognato salto di categoria. Sarebbe il degno regalo di compleanno per una società che ha fatto la storia del calcio elvetico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Il Basilea eliminato dall’Europa League

    Calcio

    I renani dominati sul piano del gioco e logicamente battuti dallo Shakhtar Donetsk (4-1) nel quarto di Gelsenkirchen: gli ucraini sfideranno l’Inter in semifinale

  • 2
  • 3

    Il piano d’emergenza dell’UEFA, tra diktat e campi neutri

    Calcio

    Nyon e le 55 federazioni hanno varato un severo protocollo per permettere lo svolgimento delle coppe europee - In caso di contagi in squadra bastano 13 giocatori sul foglio partita - Corridoi d’emergenza in Polonia, Ungheria, Grecia e Cipro

  • 4

    Vaduz in paradiso, Thun retrocesso

    Calcio

    Non basta il successo per 4-3 dei bernesi - In virtù del 2-0 della gara d’andata gli uomini di Frick conquistano la promozione in Super League

  • 5

    «O in più di mille, o ci schiantiamo»

    L’ultimo appello

    Claudius Schäfer e Denis Vaucher chiedono al Governo di salvare lo sport professionistico - Il CEO della Swiss Football League: «Abbiamo più esperienza e diamo grande peso ai nuovi piani di protezione» - «Se non si alza il limite degli spettatori dovremo riflettere a un possibile lockout» avvisa il direttore della Lega hockey

  • 1
  • 1