L'Inter la gira in cinque minuti

I nerazzurri, messi sotto da un gol fortunoso di Eriksen, pareggiano e poi superano (al 92.esimo) il Tottenham - FOTO

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

L'Inter la gira in cinque minuti

MILANO - È iniziato nel migliore dei modi il cammino dell'Inter in Champions League. La squadra di Spalletti è riuscita a strappare una vittoria in zona Cesarini al Meazza contro il Tottenham. A passare in vantaggio, con un gol piuttosto fortunoso, erano stati gli inglesi – andati a segno con Christian Eriksen al cinquantatreesimo (il suo tiro è stato deviato da Miranda, che ha spiazzato il portiere). Ma quando diversi tifosi ormai credevano che la partita sarebbe finita su quel risultato ecco il pareggio di Icardi (all'ottantacinquesimo) e poi addirittura il definitivo vantaggio (al novantaduesimo) di Vecino.

Nell'altro incontro del gruppo B il Barcellona ha strapazzato (4 a 0) il PSV Eindhoven. 

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Calcio
  • 1
    caso FIFA

    Platini e Blatter indagati per truffa in Svizzera

    L’indagine inizialmente avviata per amministrazione infedele è ora stata ampliata - Il procedimento penale riguarda un controverso pagamento da parte dell’allora presidente della FIFA di 2 milioni di franchi nel febbraio del 2011 all’allora presidente dell’UEFA

  • 2
    Il reportage

    Il mito di Maradona rivive a Zurigo

    Viaggio fra i Napoli Club sulla Limmat: i ricordi del passato si mischiano all’orgoglio che Diego seppe infondere ai meridionali

  • 3
  • 4
    Calcio

    «Nessun Maradona, solo il gruppo»

    Maurizio Jacobacci omaggia Maradona e chiede al suo Lugano di restare con i piedi per terra: «Un giocatore così, noi, ce lo sogniamo» - Per l’allenatore bianconero anche contro il Basilea la differenza la farà il collettivo: «La classifica? A partita in corso capiremo chi è più forte»

  • 5
  • 1