Lugano a Berna con Fabio Daprelà: “È pronto a giocare”

I bianconeri recuperano il difensore dopo la lunga squalifica per il fallo su Itten

Lugano a Berna con Fabio Daprelà: “È pronto a giocare”
Immagine d'archivio

Lugano a Berna con Fabio Daprelà: “È pronto a giocare”

Immagine d'archivio

LUGANO - Allenamento sul sintetico, sotto una leggera pioggia, per il Lugano. I bianconeri questa mattina hanno svolto la rifinitura in vista della partita di domani sera a Berna contro lo Young Boys, assoluto padrone della Super League. "Da qui al termine del girone mi piacerebbe riuscire a chiudere con 22-23 punti in classifica" dice Fabio Celestini. "Mancano ancora quattro partite, dunque credo sia un obiettivo alla nostra portata. Il traguardo minimo, comunque, è quello di arrivare a Natale con più di venti punti".

Per il match dello Stade de Suisse ritornerà in campo Fabio Daprelà. Il difensore, lo ricordiamo, era stato squalificato per un brutto fallo ai danni di Itten del San Gallo. "Lo vedo bene, sì" conferma il tecnico bianconero. "Ho rivisto il vecchio Fabio, concentrato e senza pensieri per la testa. Tante settimane senza giocare si faranno sentire però lo ritengo pronto, ha la giusta dose di esperienza". Il Lugano, per sperare di ottenere qualcosa nella capitale, dovrà per forza di cosa evitare gli errori in difesa. "Tutti dovranno fare una grande prestazione per ottenere un risultato importante" prosegue Celestini. "I gialloneri sono micidiali sui centri e sui calci piazzati. Dovremo trovare il modo di impedire i loro cross anche se ovviamente non sarà facile".

Il discorso scivola poi sulla Nazionale e sulla bella impresa firmata domenica contro il Belgio. "Un risultato eccezionale, il lavoro che ha fatto e sta facendo Petkovic è incredibile, davvero. Bottani in rossocrociato? Beh, perché no? Se fossi in Petkovic terrei Mattia in linea di conto per una eventuale convocazione. Sta facendo molto bene e rispetto al passato trova più facilmente la via del gol. Sì, Bottani è un elemento che potrebbe venire utile a questa Svizzera".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Calcio
  • 1
    Calcio

    Dentro la crisi bianconera

    La magra figura rimediata a Losanna ha certificato il periodo no e le gravi difficoltà della squadra allenata da Maurizio Jacobacci - Preoccupa il trend nel 2021: nessuna avversaria ha una media punti così bassa - Quando passa in svantaggio, il Lugano inoltre non riesce mai a vincere

  • 2
    Calcio

    «BarçaGate», arrestato l’ex presidente Bartomeu

    La polizia regionale catalana è intervenuta presso la sede blaugrana: diverse le persone in manette - Nel mirino l’operazione con cui il vecchio numero uno del Barcellona aveva screditato via social alcuni giocatori contrari alla propria linea

  • 3
    il commento

    Uno strike è andato

    Losanna, Sion e Zurigo: un trittico pericoloso, destinato a definire l’entità dell’attuale crisi bianconera

  • 4
  • 5
  • 1