Lugano fra rabbia e orgoglio

L’analisi

Il pareggio del Rheinpark, le polemiche sull’arbitraggio, il carattere e, soprattutto, Maurizio Jacobacci che sale a 13 partite senza sconfitta

Lugano fra rabbia e orgoglio
Marcis Oss, 29 anni, festeggia così il gol dell’1-1. © KEYSTONE/Christian Merz

Lugano fra rabbia e orgoglio

Marcis Oss, 29 anni, festeggia così il gol dell’1-1. © KEYSTONE/Christian Merz

Regole, buonsenso, polemiche. E un pareggio all’ultimo respiro che porta a tredici la striscia di risultati utili consecutivi. Il Lugano accenna un sorriso. Amaro, dal momento che l’uno a uno di Vaduz, in un sabato troppo freddo e umido per giocare come si deve a calcio, è una miseria rispetto alla differenza di valori in campo. E perché il rigore concesso da Adrien Jaccottet ai principini sta a metà strada fra la beffa e l’esagerazione. Intendiamoci: Lavanchy commette fallo, in maniera francamente sciocca e ingenua, quindi la massima punizione non è una bestemmia. Il punto, però, è capire se al momento del contrasto il pallone fosse ancora in gioco o meno. O meglio, il contatto è avvenuto con il pallone oltre la linea di fondo? Le immagini non chiariscono del tutto, ma se così fosse il tiro...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    «Difficile ottenere di più»

    Calcio

    Dopo Mattia Bottani anche il portiere bianconero Sebastian Osigwe è risultato positivo al coronavirus - Ordinata la quarantena per altri sei giocatori, ai quali il medico cantonale permetterà di allenarsi in regime di bolla sanitaria - Il team doctor Marco Marano: «Un esempio da considerare anche in altri cantoni, dove forse non c’è la sensibilità di Merlani»

  • 3

    Positivo anche Osigwe, otto bianconeri in quarantena

    Calcio

    Dopo la positività di Mattia Bottani, anche il portiere del Lugano è stato colpito dal coronavirus - Posti in quarantena anche Jens Odgaard, Jonathan Sabbatini, Noam Baumann e Marcis Oss e i due U21 Noah De Queiroz e David Jovanovic - Chiesto il rinvio del match contro l’YB

  • 4

    Quando la fama di Maradona invase la Bahnhofstrasse

    Calcio

    Domani il Pibe festeggerà il 60. compleanno - Nell’autunno del 1989 il campione argentino segnò la storia del piccolo FC Wettingen, facendo anche le fortune di una boutique di orologi zurighese - Il ricordo di Maurizio Jacobacci, che sfidò Diego al Letzigrund

  • 5

    Alain Geiger positivo

    Calcio

    L’allenatore del Servette si è subito posto in isolamento - Richiesto il test del tampone per giocatori e staff tecnico

  • 1
  • 1