Lugano, quando i numeri dicono Europa

Calcio

Dal ritorno in Super League del club bianconero, cinque volte su sei chi si trovava al terzo posto dopo sedici turni si è poi qualificato per una coppa continentale - Per salvarsi invece, anche dopo la reintroduzione dello spareggio, non sono mai serviti più di 39 punti, dieci in più di quelli già raccolti dagli uomini di Mattia Croci-Torti

Lugano, quando i numeri dicono Europa
Croci-Torti e il suo Lugano possono guardare al futuro con fiducia, quello attuale è già il miglior girone d’andata dal ritorno in Super League. © CdT/Gabriele Putzu

Lugano, quando i numeri dicono Europa

Croci-Torti e il suo Lugano possono guardare al futuro con fiducia, quello attuale è già il miglior girone d’andata dal ritorno in Super League. © CdT/Gabriele Putzu

Il Lugano vola. Sogna, anche. A due giornate dal termine del girone d’andata, la squadra di Mattia Croci-Torti ha già fatto ampiamente registrare la miglior prima parte di stagione dal ritorno in Super League. Il bottino è di quelli notevoli: 29 punti in 16 partite, ad un soffio dalla barriera dei 30. Un ulteriore passo avanti rispetto ai 24 raccolti lo scorso anno sotto la guida di Maurizio Jacobacci, precedente record in casa bianconera al giro di boa stagionale. Il tutto, come detto, con ancora due incontri a disposizione per abbellire ulteriormente un risultato di fatto già storico. Per dire: se tutto dovesse andare per il verso giusto da qui a Natale - leggasi altri 6 punti nel carniere -, Sabbatini e compagni potrebbero rigenerarsi durante la pausa invernale consci di aver eguagliato...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    È Cabral il numero uno del 2021

    Calcio

    ASF e Swiss Football League hanno premiato le migliori e i migliori giocatori dello scorso anno - Riconoscimenti anche per Yann Sommer, Romain Buess, Noah Okafor, Lia Wälti e Sandy Maendly

  • 2

    Una nuova struttura per cambiare pelle

    Calcio

    L’FC Lugano ha presentato diverse novità, che toccheranno la piramide societaria - Il nuovo presidente sarà Philippe Regazzoni, mentre Leonid Novoselskiy lascerà il club a fine giugno - Martin Blaser: «Abbiamo adottato un modello molto aziendale, simile a quello dello Young Boys»

  • 3
  • 4
  • 5

    Balotelli è tornato e sono cose turche

    Calcio

    Domani, a oltre tre anni di distanza, Super Mario ritrova l’Italia e il suo vecchio allenatore Roberto Mancini - Anche se solo per uno stage di tre giorni a Coverciano, la convocazione dello sfacciato attaccante ha del clamoroso - Cruciale la rinascita all’Adana Demirspor - L’esperto Bruno Bottaro: «Mossa disperata, ma forse scossa necessaria»

  • 1
  • 1