Maradona, decine feriti e 13 fermi negli scontri davanti camera ardente

calcio

L’estremo tributo al Pibe de oro si è svolto fra risse, danni materiali e proteste - Il più grave dei feriti è un cameraman della tv ‘Canal 9’, colpito violentemente alla testa da una pietra lanciata da un manifestante

Maradona, decine feriti e 13 fermi negli scontri davanti camera ardente
©AP Photo/Mario De Fina

Maradona, decine feriti e 13 fermi negli scontri davanti camera ardente

©AP Photo/Mario De Fina

Gli incidenti avvenuti ieri durante la fase finale dell’estremo tributo reso a Diego Maradona nella camera ardente allestita nella Casa Rosada di Buenos Aires hanno avuto un bilancio di decine di feriti e 13 persone fermate.

Inoltre, si contano danni materiali ad infrastrutture cittadine e ad alcuni automezzi delle forze dell’ordine. Lo scrive oggi il quotidiano Clarin.

Fra i feriti, precisa il giornale, ci sono almeno undici agenti della polizia della capitale, oltre ad un numero imprecisato di cittadini che hanno partecipato alle proteste per non poter raggiungere la camera ardente dove era stato collocato il feretro del ‘pibe de oro’.

Il più grave dei feriti è un cameraman della tv ‘Canal 9’, colpito violentemente alla testa da una pietra lanciata da un manifestante non identificato. Le persone fermate negli incidenti, si è inoltre appreso, sono undici uomini, un minore ed una donna.

La tensione, molto intensa nel pomeriggio di ieri in un raggio di un chilometro dalla storica Plaza de Mayo su cui si affaccia la Casa Rosada, è rapidamente cessata quando il feretro di Maradona è partito dall’edificio presidenziale verso il cimitero ‘Jardin de Bella Vista’, dove è stato inumato in serata.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Difesa in emergenza, ma obiettivo tre punti

    Calcio

    Per la sfida di domenica contro il Losanna, mister Jacobacci deve rinunciare a Maric, Guerrero e Kecskés - «Un’intera settimana di lavoro ci ha però fatto bene» sottolinea il tecnico del Lugano

  • 3

    Lo Ziegler d’America: «Caro Lugano, possiamo fare bene»

    Calcio

    Il neoacquisto dei bianconeri, reduce dall’esperienza nella Major League Soccer, affronta di petto gli scettici: «I miei 35 anni? Sono solo un numero, dentro di me c’è un fuoco che arde e nel Lugano ho trovato una squadra ambiziosa» - «La passione a Dallas è incredibile, ma il 2020 è stato difficile: per il ginocchio a terra durante l’inno abbiamo ricevuto tanti fischi»

  • 4

    Lo Young Boys firma l’impresa

    Calcio

    I gialloneri hanno eliminato il Bayer Leverkusen nei sedicesimi di finale di Europa League - Nella gara di ritorno, in Germania, è finita 0-2 con reti di Siebatcheu e Fassnacht

  • 5

    Ma alla fine quanto vale Lionel Messi?

    Calcio

    Le rivelazioni sul contratto monstre dell’argentino, 555 milioni di euro lordi in quattro stagioni, hanno suscitato scalpore e indignazione - «Grazie al giocatore il Barcellona ha visto crescere il fatturato da 140 a 800 milioni, ecco perché lo stipendio è legittimo» replica l’esperto Marco Bellinazzo

  • 1
  • 1