Maric e capitan Sabbatini dominano la scena

Le pagelle

Diamo i voti a giocatori e allenatore del Lugano dopo il 3-3 di Cornaredo contro il San Gallo

Maric e capitan Sabbatini dominano la scena
Capitan Jonathan Sabbatini. © CdT/Gabriele Putzu

Maric e capitan Sabbatini dominano la scena

Capitan Jonathan Sabbatini. © CdT/Gabriele Putzu

Baumann 4 Sui gol non può nulla. Quando può, invece, risponde presente.

Lavanchy 5 Soffre la verve avversaria nei primi 45’, poi però viene fuori tutta la sua grinta. E nel finale trova un gol da antologia.

Kecskes 3,5 Sta ancora cercando Demirovic.

Maric 5 Non molla mai, dà l’esempio, sprona i compagni. E quando serve mette il piede. Idolo.

Pavlovic 4,5 All’esordio dal primo minuto, mostra sicurezza ed esperienza.

Yao 4 Sembra svogliato, se la prende con qualcuno nella tribuna Monte Brè. Ma ha il merito di non mollare.

Sabbatini 5,5 Domina il centrocampo, non smette mai di crederci e, quando gli altri non hanno più benzina, lui sfodera un assist al bacio per Lavanchy.

Covilo 4 È macchinoso e il tiki-taka dei sangallesi lo manda in tilt. Si limita a gestire il gestibile.

Guidotti 3,5 Ha gamba e voglia, ma è troppo ingenuo in occasione del rigore.

Gerndt 4,5 Il suo gol è una meraviglia. Soffre nel primo tempo, si riprende nel secondo anche se esce malconcio.

Janga 3,5 Un’occasione ad inizio partita, poi tanta corsa ma poca sostanza.

Lovric 4,5 Secondo tempo da maestro.

Holender 4 Generoso.

Lungoyi 4,5 Quanto corre. Il 3-3 nasce da un suo break.

Jefferson s.v.

Jacobacci 4,5 Trova un punto in fondo ad una partita che legge comunque bene.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1