Migliaia di tifosi in strada, c’è un ferito grave

Berna

Nonostante l’assenza di festeggiamenti ufficiali, i supporter dello Young Boys hanno celebrato il 14. titolo di campione svizzero di calcio - Ad uomo sarebbe esploso un petardo in mano

 Migliaia di tifosi in strada, c’è un ferito grave
©KEYSTONE/Anthony Anex

Migliaia di tifosi in strada, c’è un ferito grave

©KEYSTONE/Anthony Anex

Anche in assenza di festeggiamenti ufficiali migliaia di tifosi degli Young Boys hanno celebrato ieri per le strade del centro storico Berna il 14. titolo di campione svizzero di calcio - e terzo consecutivo - conquistato dal club giallo-nero.

A causa dei timori legati al coronavirus le forze dell’ordine erano presenti in gran numero. In seguito al forte afflusso ha dovuto bloccare temporaneamente l’accesso a una via con numerosi locali pubblici. «Capiamo la gioia, ma per favore mantenete le distanze», ha scritto la polizia su Twitter. Ma non è stato possibile frenare i tifosi.

Sono anche stati accesi diversi fuochi pirotecnici e una persona è rimasta gravemente ferita a causa di essi, indica un comunicato della polizia. Secondo informazioni raccolte dall’agenzia Keystone-ATS sembra che all’interessato sia esploso un petardo in mano; egli avrebbe perso diverse dita.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Il Lugano e quei gol in extremis: illusione o virtù?

    Calcio

    Domenica a Sion, per la quinta volta in stagione, la squadra di Maurizio Jacobacci ha trovato una rete decisiva oltre l’ottantesimo minuto, raddrizzando un match incanalatosi sui binari sbagliati - Un film già visto, che però inizia a sollevare anche qualche interrogativo in merito alla sua sostenibilità sul lungo periodo

  • 3

    I limiti del Lugano e di Jaccottet

    Kubilandia

    Kubilay Türkyilmaz torna sul pareggio di Sion, sottolineando l’importanza del terzo posto in classifica agguantato dai bianconeri ma pure le ombre della sfida andata in scena al Tourbillon

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1