Moulin: «ASF contro il Lugano? No, ma bisogna parlare»

L’intervista

Il capo servizio del Dipartimento tecnico in seno alla Federazione svizzera torna sui contributi Footeco bloccati al club bianconero

Moulin: «ASF contro il Lugano? No, ma bisogna parlare»
Alcuni palloni nelle sacche e, sullo sfondo, i ragazzi del Lugano durante un allenamento sul sintetico di Cornaredo. © CdT/Gabriele Putzu

Moulin: «ASF contro il Lugano? No, ma bisogna parlare»

Alcuni palloni nelle sacche e, sullo sfondo, i ragazzi del Lugano durante un allenamento sul sintetico di Cornaredo. © CdT/Gabriele Putzu

Capo servizio in seno al Dipartimento tecnico dell’Associazione svizzera di football (ASF), nonché responsabile della formazione delle giovani leve, Christophe Moulin (48 anni) è l’interlocutore ideale per cercare di chiarire la vicenda Lugano-Footeco e, più in generale, capire le dinamiche fra bianconeri e Team Ticino.

Signor Moulin, cominciamo da alcune considerazioni banali: qual...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1