Nel 2030 un Mondiale tra Europa e Africa?

Spagna, Portogallo e Marocco presenteranno una candidatura per ospitare l'edizione del centenario

Nel 2030 un Mondiale tra Europa e Africa?

Nel 2030 un Mondiale tra Europa e Africa?

Losanna – La Spagna ha proposto al Marocco e al Portogallo una candidatura comune per ospitare i Mondiali di calcio del 2030.

"Sarebbe la prima volta – ha spiegato il presidente spagnolo Pedro Sanchez – che verrà presentata una candidatura comune di due continenti, l'Europa e l'Africa, e re Mohammed VI del Marocco ha ben accolto questa proposta".

"Lavoreremo anche con il Portogallo – ha aggiunto – per presentare questa candidatura che, credo, sarà molto competitiva e ci avvicinerà molto".

Cinque volte candidato a organizzare la competizione (nel 1994, nel 1998, nel 2006, nel 2010 e nel 2026) il Marocco spera di diventare il secondo Paese africano – dopo il Sud Africa – ad accogliere la Coppa del Mondo.

Per i Mondiali 2030 si sono fatti avanti anche Grecia, Bulgaria, Romania e Serbia (anche in questo caso si tratta di una candidatura comune) oltre che il Regno Unito e l'Irlanda. A fine settembre l'UNAF (l'Unione nordafricana di calcio) aveva a sua volta annunciato una sua possibile candidatura.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Calcio
  • 1