Niente allenamento per Behrami

Il ticinese ha saltato la seduta in gruppo per recuperare dalla contrattura agli adduttori

Niente allenamento per Behrami

Niente allenamento per Behrami

TOGLIATTI - Niente allenamento con il gruppo, stamane, per Valon Behrami. Il centrocampista della Nazionale, uscito anzitempo domenica nel match contro il Brasile, ha svolto una seduta di fisioterapia. Come noto, deve recuperare da una contrattura all'adduttore sinistro rimediata a Rostov sul Don. Il suo impiego nel cruciale match di venerdì contro la Serbia, a Kaliningrad, non dovrebbe comunque essere in discussione. Il medico della selezione rossocrociata Cuno Wetzel ieri aveva rassicurato la stampa in merito.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2
    Calcio

    Difesa in emergenza, ma obiettivo tre punti

    Per la sfida di domenica contro il Losanna, mister Jacobacci deve rinunciare a Maric, Guerrero e Kecskés - «Un’intera settimana di lavoro ci ha però fatto bene» sottolinea il tecnico del Lugano

  • 3
    Calcio

    Lo Ziegler d’America: «Caro Lugano, possiamo fare bene»

    Il neoacquisto dei bianconeri, reduce dall’esperienza nella Major League Soccer, affronta di petto gli scettici: «I miei 35 anni? Sono solo un numero, dentro di me c’è un fuoco che arde e nel Lugano ho trovato una squadra ambiziosa» - «La passione a Dallas è incredibile, ma il 2020 è stato difficile: per il ginocchio a terra durante l’inno abbiamo ricevuto tanti fischi»

  • 4
    Calcio

    Lo Young Boys firma l’impresa

    I gialloneri hanno eliminato il Bayer Leverkusen nei sedicesimi di finale di Europa League - Nella gara di ritorno, in Germania, è finita 0-2 con reti di Siebatcheu e Fassnacht

  • 5
    Calcio

    Ma alla fine quanto vale Lionel Messi?

    Le rivelazioni sul contratto monstre dell’argentino, 555 milioni di euro lordi in quattro stagioni, hanno suscitato scalpore e indignazione - «Grazie al giocatore il Barcellona ha visto crescere il fatturato da 140 a 800 milioni, ecco perché lo stipendio è legittimo» replica l’esperto Marco Bellinazzo

  • 1