Pelé torna in ospedale

Brasile

La leggenda del calcio era stata dimessa dopo l’operazione per un sospetto tumore al colon: ora si trova in terapia intensiva «in via precauzionale»

 Pelé torna in ospedale
©AP Photo/Alexander Zemlianichenko

Pelé torna in ospedale

©AP Photo/Alexander Zemlianichenko

Pelé torna in ospedale. «O’Rey» solo tre giorni fa aveva dato la notizia delle sue dimissioni dal reparto di terapia intensiva dell’ospedale Albert Einstein di San Paolo, dove si era sottoposto a un intervento chirurgico per l’asportazione di un sospetto tumore al colon. La leggenda del calcio oggi è stata nuovamente ricoverata in terapia intensiva. Secondo «Espn Brasil», Pelé sarebbe in ospedale «in via precauzionale», a causa di un lieve peggioramento delle sue condizioni di salute. La stampa brasiliana fa sapere che l’ex fuoriclasse «sta bene» e non è in pericolo di vita.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Joker e il messaggio del Barça

    Calcio

    Il rinnovo di Pedri con il club blaugrana, corredato da clausola rescissoria «monstre» da un miliardo di euro, tiene banco nel mondo del pallone - L’esperto di calciomercato della Gazzetta dello Sport, Claudio Laudisa: «La cifra è simbolica, ma il segnale a essa legato no: i catalani stanno ricostruendo»

  • 2

    Zurigo-Lugano, sessant’anni fa il peggior naufragio

    Calcio

    Il 16 settembre del 1961 lo Zurigo sommergeva i bianconeri con 11 reti: per il club ticinese rimane la sconfitta più ampia in Lega nazionale A - Quella sera il Letzigrund s’innamorava di un 17.enne: Jakob «Köbi» Kuhn, autore dei primi tre gol in carriera - Oggi le due squadre tornano ad affrontarsi

  • 3
  • 4

    Il destino nelle mani

    in corner

    La Svizzera nello spazio di pochi giorni si è imposta contro Irlanda del Nord e Lituania facendo quanto in suo possesso: ora l’attende la sfida con l’Italia

  • 5

    Il conto alla rovescia è già partito

    calcio

    La Nazionale ha già voltato pagina dopo la vittoria in Lituania, dove si è vista finalmente l’impronta del nuovo selezionatore Murat Yakin, e guarda con urgenza alla sfida contro l`Italia del 12 novembre a Roma

  • 1
  • 1