«Per fortuna non gioca la Germania»

Copa America

L’ex attaccante di Lugano e Locarno Dante Senger lancia il torneo e misura le ambizioni della sua Argentina - «L’Albiceleste non è favorita e questo è davvero un bene»

«Per fortuna non gioca la Germania»
Dante Senger ha lasciato il segno sia a Lugano sia a Locarno. (Foto Maffi)

«Per fortuna non gioca la Germania»

Dante Senger ha lasciato il segno sia a Lugano sia a Locarno. (Foto Maffi)

RIO DE JANEIRO - Chissà se in questi giorni Lionel Messi sta pensando a Jürgen Klopp. No, non per maledirlo una volta di più dopo il clamoroso ribaltone in semifinale di Champions, con il Barcellona spazzato via e rimontato ad Anfield Road dopo il 3-0 dell’andata. Al contrario: con la Copa America al via il tecnico del Liverpool potrebbe fungere da ispirazione per il fantastista argentino. L’allenatore tedesco, tacciato di essere un eterno perdente viste le sei sei sconfitte in finale in carriera, nell’atto conclusivo di Madrid ha trovato una sorta di catarsi. E lo stesso vuole fare ora la Pulce, incapace di vincere la finale dei Mondiali nel 2014 come pure di crollare sul più bello per ben tre volte in Copa America: edizioni 2007, 2015 e 2016. «Ma quest’anno l’Argentina non è assolutamente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2
  • 3

    Tosetti carica il Thun: «Non serve un miracolo»

    Calcio

    Sconfitti 2-0 a Vaduz nell’andata dello spareggio, i bernesi sono a un passo dalla relegazione - Stasera c’è il ritorno e il laterale ticinese ci crede: «In casa la squadra cambia volto e per salvarci non dobbiamo compiere un’impresa come lo Xamax lo scorso anno»

  • 4
  • 5

    Rabbia granata: «Denunceremo Lehmann»

    Calcio

    Il presidente del Bellinzona torna sul grave episodio di Cham, costato sette punti di sutura al magazziniere dei granata - L’ex portiere della Nazionale, sospeso dal suo club, prova a scusarsi: «Mi vergogno profondamente» - IL VIDEO

  • 1
  • 1