Per vivere il girone di ritorno da protagonisti

Calcio regionale

Tra poco più di due settimane ricominceranno i campionati di Seconda e Terza

 Per vivere il girone di ritorno da protagonisti
© CdT/Putzu

Per vivere il girone di ritorno da protagonisti

© CdT/Putzu

Un mesetto e poco più per ricaricare le batterie, e l’esercito del calcio regionale è tornato sui campi da gioco per preparare al meglio il girone di ritorno. Complice il bel tempo e le temperature al di sopra delle medie stagionali, tutti hanno potuto - fino a oggi - lavorare al meglio, tra allenamenti e partite amichevoli. In queste pagine mettiamo la nostra lente d’ingrandimento sui campionati di Seconda e Terza Lega.

Qui Seconda. Iniziamo con il mercato; tra le società più attive il Vedeggio, che forse si è assicurato il pezzo più pregiato: Cristian Lamanna. L’esperto bomber aveva iniziato la stagione con il Cadenazzo. Molto attivo il club luganese, che ha pure preso Riccardo Fasanelli dal Taverne. Ha fatto invece le valigie Nicola Salerni, passato dal Vedeggio al Castello e per lui si tratta di un ritorno. Il Malcantone, attuale seconda forza del campionato, ha migliorato la sua rosa con l’arrivo dalla capolista Arbedo del centrocampista offensivo (tre reti in stagione) Velibor Simic. Un bel rinforzo, che va pure a indebolire una rivale diretta. Il Balerna, dal canto suo, ha perso Andrea Speroni (passato al Coldrerio) e Juan Gimenez (Novazzano), ma ha prelevato dall’Eccellenza italiana l’interessante centrocampista Gianluca Greco. Molto attivo anche il Coldrerio che per cercare di confermare la categoria ha messo a segno i colpi Gabriele Spagnuolo (dal Castello), Mamadou Ndaw (Novazzano) e Allen Ragazzi (sempre dal Novazzano). Questi alcuni dei colpi più significativi di questa sessione. Ricordiamo che in Seconda regna l’equilibrio, con le prime tre della classe - Arbedo, Malcantone e Morbio - nello spazio di quattro punti. Sul fondo, il Cademario è ultimissimo con solo 5 punti, mentre dal Rapid penultimo al Sementina ottavo ci sono appena sei punti di distacco.

Qui Terza. Due gironi con sfide avvincenti. Se in quello sopracenerino a fare la voce grossa ci sono Solduno e Losone (distanziati da appena un punto), nell’altro ci sono addirittura tre squadre appaiate e imbattute: Collina d’Oro, Agno e Ligornetto. Due “acquisti” di spessore per il Collina: Behar Berisha dal Taverne e Mario Rocca dal Sementina. Ancor più intensa la campagna di rafforzamento dell’Agno, con quattro giocatori di assoluto livello. Trattasi di Daniel Maffi e Patrick Cazzaniga dal Bellinzona, Gianluca Santillo dal Vedeggio e Domenico Pallone dal Taverne. I quattro avevano già giocato insieme con la maglia del Team Ticino. L’Agno si è così rafforzato ulteriormente e tra le sue fila può contare su giocatori che hanno militato in categorie superiori. Il Ligornetto, invece, ha prelevato Fabio Arena dalla Prima Categoria italiana. Ci sarà quindi da divertirsi, con tante formazioni di grande qualità e probabilmente mai fino ad ora la Terza Lega era stata così competitiva. In un girone come nell’altro, e con tante squadre che per quanto mostrato nella prima parte di campionato meriterebbero il grande salto nella classe regina del calcio regionale ticinese.

Mancano solo due settimane al via, una per chi invece è impegnato in Coppa Ticino. Pochi allenamenti per affinare i meccanismi e ripartire, con la voglia di vivere un girone di ritorno da protagonisti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Rinviata la finale di Coppa

    Calcio femminile

    L’Associazione svizzera di football ha deciso di posticipare a data da destinarsi l’ultimo atto della competizione

  • 2

    Eroi in una magica sera

    Ritorno al Futuro

    Lo sport è fermo: quale occasione migliore per viaggiare fra i ricordi e gli archivi del Corriere del Ticino? Ripercorriamo la storica vittoria del Lugano contro l’Inter in Coppa UEFA a San Siro

  • 3

    Il River Plate, storia di una passione a forma di pallone

    CALCIO E TELEVISIONE

    In questo periodo di assenza forzata dello sport giocato, ripercorriamo i successi più epici del club argentino attraverso il docu-film di Netflix - Fra calciatori diventati miti ed allenatori fuori dagli schemi, e una tifoseria da brividi

  • 4

    Cartellino giallo per Mourinho

    Inghilterra

    L’allenatore del Tottenham è stato richiamato insieme ad alcuni giocatori per non aver rispettato la distanza sociale nel corso degli allenamenti

  • 5
  • 1
  • 1