Petkovic si affida all’eroe di San Gallo

Calcio

A Gibilterra la Svizzera insegue l’accesso diretto agli Europei del 2020: dopo la rete decisiva contro la Georgia Cédric Itten parte titolare

Petkovic si affida all’eroe di San Gallo
All’esordio in Nazionale, venerdì contro la Georgia, Itten è stato subito decisivo. © Keystone/Anthony Anex

Petkovic si affida all’eroe di San Gallo

All’esordio in Nazionale, venerdì contro la Georgia, Itten è stato subito decisivo. © Keystone/Anthony Anex

Alla Svizzera basta solo allungare la mano. L’Euro 2020 è lì, a pochi metri, forse centimetri. Contro la buffa Gibilterra la Nazionale guidata da Vladimir Petkovic dovrà semplicemente fare quanto serve per centrare il quarto grande torneo consecutivo. Prevalere (nettamente) sull’avversario e vincere. È vero, basterebbe anche un pareggio. Ma un solo punto, saremo anche ripetitivi, non rientra nella normalità delle cose. Non ora, all’ultima curva delle qualificazioni. Con un orecchio teso alla Gran Bretagna, quella autentica dove si gioca Irlanda-Danimarca, i rossocrociati cercheranno i tre punti anche con l’obiettivo di chiudere il gruppo D in testa. Un traguardo, questo che garantirebbe alla Nati di finire in seconda fascia ai sorteggi del prossimo 30 novembre. Salvo goleada, il secondo posto dietro ai danesi rischierebbe invece di condannare gli elvetici alla terza fascia. E quindi a un potenziale girone di ferro, in giugno. Prima di fare qualsiasi calcolo ad ogni modo servirà archiviare con una vittoria convincente la sfida all’ombra della Rocca. Per farlo Vladimir Petkovic ha deciso di operare alcuni cambi rispetto al successo, sofferto, di venerdì sera contro la Georgia. E proprio l’eroe del match vinto a San Gallo, Cédric Itten, partirà dal primo minuto. Sugli esterni, Lichtsteiner e Steffen saranno sostituiti da Lang e Benito. Oltre ad Ajeti, out anche Edimilson che viene rimpiazzato da Fassnacht.

Questa la formazione completa: Sommer; Elvedi, Akanji, Rodriguez; Lang, Xhaka, Zakaria, Fassnacht, Benito; Vargas, Itten.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

    Jacobacci: «Non sono qui per stabilire record»

    Calcio

    Alla Maladière il Lugano vuole allungare la striscia delle vittorie e portarsi a +10 dal Neuchâtel Xamax penultimo in classifica - L’allenatore: «Un successo ci farebbe compiere un importante balzo verso la serenità sportiva»

  • 5

    Maxi Lopez, Lugano e Leo Messi

    CALCIO

    Il calciatore argentino, classe 1984, si è affidato al fisioterapista Roby Maragliano per rimettersi in forma dopo un infortunio – «Parlo solo di pallone, niente gossip» ci ha detto a Savosa – IL VIDEO

  • 1
  • 1