«Quasi impossibile appagare Napoli all’ombra di Diego»

Calcio

David Sesa vestì la maglia dei partenopei dal 2000 al 2004: «II San Paolo, che aveva visto il migliore, mi ha messo i brividi» - L’ex attaccante della Nazionale: «Lo storico massaggiatore Carmando era ancora lì»

«Quasi impossibile appagare Napoli all’ombra di Diego»
©EPA/ABBATE

«Quasi impossibile appagare Napoli all’ombra di Diego»

©EPA/ABBATE

I più fortunati, Diego, lo hanno vissuto in presa diretta. In tv, alla radio, allo stadio. «Ho visto Maradona» affermano, ieri come oggi, gonfiando il petto, asciugandosi le lacrime. Pochi eletti, l’argentino, lo hanno addirittura affiancato o affrontato in campo. E poi ci sono loro, quelli «arrivati dopo». Al Napoli, sì, trascinato sul tetto d’Italia e d’Europa nel giro di quattro anni e poi consegnato ai posteri con tanti auguri di buona fortuna. Ne sa qualcosa David Sesa, oltre 80 partite con gli azzurri tra il 2000 e il 2004. L’ex attaccante della Nazionale ha percepito forte, fortissima l’eredità lasciata dal Pibe dieci anni prima del suo arrivo. «Perché come possono Napoli e la sua gente dimenticare chi cambiò la storia del calcio» ci dice il 47.enne nato a Zurigo. «Parliamo di un giocatore...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Quell’astinenza da successo che non è una novità

    Calcio

    Non è la prima volta sotto la guida di Maurizio Jacobacci che il Lugano incappa in un periodo senza vittorie: era successo sia la scorsa estate sia a cavallo tra il 2019 e il 2020 - Anche la sterilità in fase offensiva preoccupa e resta un grattacapo da risolvere per tornare a incamerare la posta piena

  • 2

    Miglior allenatore del 2020: Seoane «beffa» Jacobacci

    Calcio

    Il tecnico del Lugano era in corsa per il riconoscimento andato al mister dello Young Boys, campione in carica - L’ex attaccante del Kriens Asumah Abubakar, neoacquisto dei bianconeri, si è aggiudicato il premio di miglior giocatore della Challenge League

  • 3

    Il Chiasso riparte dal Winterthur

    Calcio

    Domani sera al Riva IV gli uomini di Baldo Raineri riprendono la corsa verso la salvezza - Per la prima sfida del 2021 mancheranno due pedine importanti: Maccoppi e Hajrizi

  • 4

    La Juventus compra Lungoyi

    Calciomercato

    L’attaccante del Lugano rimarrà però a Cornaredo fino al termine della prossima stagione

  • 5

    Lugano, i soliti limiti offensivi e i soliti rimpianti

    Calcio

    La squadra di Maurizio Jacobacci tiene testa ai campioni svizzeri dello Young Boys e dopo un primo tempo praticamente perfetto sogna il colpaccio - Le speranze bianconere si frantumano però sotto il peso delle occasioni sprecate, che fanno da contraltare al cinismo e all’esperienza della formazione ospite

  • 1
  • 1