Ride il Psg, piange l’Atalanta

calcio

Bergamaschi beffati nel finale dai francesi: la squadra di Tuchel vince 2-1 grazie a due reti attorno al novantesimo

Ride il Psg, piange l’Atalanta
© David Ramos/Pool Photo via AP

Ride il Psg, piange l’Atalanta

© David Ramos/Pool Photo via AP

Quello di Lisbona, per l’Atalanta, era molto più di un quarto di Champions League. Era, soprattutto, un’occasione per dare metaforicamente un calcio agli ultimi, difficili e terribili mesi. Il riscatto di una città, insomma. E infatti tutta Bergamo ha vissuto la serata con il fiato sospeso, nella speranza che la Dea regalasse un sogno. Grazie ad una rete di Pasalic nel primo tempo l’Atalanta ha messo in seria difficoltà il Paris Saint-Germain, andando addirittura ad un passo dalla semifinale del Final Eight. Marquinhos, dopo una lunga pressione parigina, ha però trovato l’1-1 ad un niente dal novantesimo rimandando così ogni decisione ai supplementari. Anzi no, perché poco dopo Choupo-Moting ha fissato il risultato sul 2-1 per i francesi. Incredibile, ma vero. Ad attendere la squadra di Tuchel al penultimo atto ci sarà una fra Lipsia e Atletico Madrid. Il sogno della coppa dalle grande orecchie, per l’Atalanta, è invece finito. Dietro alla Dea, anche questa sera, c’era la forza di un’intera città. E allargando il campo di un intero Paese, l’Italia, che per primo in Europa aveva subito la violenza del virus.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1