Sabbatini: «Difficile accettare gli zero punti dopo una prestazione del genere»

calcio

Per il capitano contro il Basilea «abbiamo pagato i nostri limiti in zona offensiva» - Da domenica il Lugano ha il peggior attacco del campionato di Super League

Sabbatini: «Difficile accettare gli zero punti dopo una prestazione del genere»
©KEYSTONE/Georgios Kefalas

Sabbatini: «Difficile accettare gli zero punti dopo una prestazione del genere»

©KEYSTONE/Georgios Kefalas

Più occasioni da gol e tiri in porta. Più legni colpiti. Più possesso palla. Ma sì, mettiamoci anche il maggior numero di calci d’angolo. Alla voce reti segnate, però, uno zero. Freddo. Inconsistente. Sinonimo, per venire al concreto, di sconfitta. La seconda consecutiva per il Lugano, a cui la generosità e l’audacia offensiva non sono bastate a Basilea. La capolista, grazie al cinismo e alla maggiore classe dei suoi uomini, il bersaglio l’ha centrato due volte. Noncurante delle statistiche e dei rischi corsi contro i bianconeri. A spianare la strada ai renani, poi, ci hanno pensato due figure che non avrebbero dovuto vestire la casacca dei protagonisti. Da un lato Amir Saipi, gettato nella mischia a freddo (o quasi) a causa dell’infortunio patito durante il riscaldamento dal portiere titolare...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1