Svizzera Under 17, dieci anni dopo: quella volta che salimmo sul tetto del mondo

Amarcord

Ripercorriamo il Mondiale vinto nel 2009 dalla famosa generazione d’oro - La meglio gioventù di allora ha saputo mantenere le promesse? «Io non ce l’ho fatta e un po’ fa male» ammette Igor Mijatovic

Svizzera Under 17, dieci anni dopo: quella volta che salimmo sul tetto del mondo
Bruno Martignoni, Igor Mijatovic e Matteo Tosetti nel 2009 a Tenero. © CdT/Archivio

Svizzera Under 17, dieci anni dopo: quella volta che salimmo sul tetto del mondo

Bruno Martignoni, Igor Mijatovic e Matteo Tosetti nel 2009 a Tenero. © CdT/Archivio

Sognava di fare il calciatore. Oggi lavora come cameriere a Bellinzona. Ogni tanto, capita che qualche cliente si ricordi di lui. «Ma tu non avevi vinto un Mondiale?». Sì, l’ha vinto. Anche se in Nigeria giocò due spezzoni di partita appena. «Però godevo della stima del mister» ricorda oggi con un po’ di nostalgia Igor Mijatovic, 27 anni il 21 novembre. A quella rassegna arrivò...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Niente ritiro luganese per la Nazionale

    Calcio

    In caso di qualificazione la Svizzera preparerà l’Euro 2020 in un’altra location - Il Ticino era stato scelto nel 2016 e nel 2018 - Roberto Mazza: «Il terreno di Cornaredo non c’entra, è una questione di equilibri regionali»

  • 2
  • 3
  • 4

    Storie di calcio e razzismo

    Memorie

    Attraverso una ventina di episodi quasi rimossi tra passato e presente due giornalisti ripercorrono in un volume di drammatica attualità il pericoloso rapporto tra il gioco più bello del mondo e l’insidioso veleno della discriminazione

  • 5
  • 1
  • 1