Tutto l’orgoglio di Mauro Lustrinelli

L’intervista

L’allenatore della Svizzera Under 21 a ruota libera: dalla qualificazione agli Europei di categoria alle preoccupazioni legate al coronavirus, passando per il suo concetto di gioco e identità – IL VIDEO

Tutto l’orgoglio di Mauro Lustrinelli
Mauro Lustrinelli, 44 anni. © Keystone/Peter Schneider

Tutto l’orgoglio di Mauro Lustrinelli

Mauro Lustrinelli, 44 anni. © Keystone/Peter Schneider

Otto partite, otto vittorie, qualificazione ad Euro 2021 in cassaforte e tanta qualità. Mauro Lustrinelli è un allenatore felice: ha riportato la Svizzera nell’élite del calcio giovanile. Già, ma il coronavirus rovinerà tutto un’altra volta?

Mauro, va bene essere maniaci della perfezione ma un percorso così netto è quasi troppo. Come ha vissuto questa impresa?

«Siamo stati bravi. Io, beh, in questo momento sono felice. E orgoglioso di quanto fatto dal gruppo. Ci sarebbero un milione di cose da dire, ma la cosa più importante riguarda l’identità della squadra. Non sempre sono andati in campo gli stessi interpreti, eppure la Svizzera è rimasta uguale. Sì, i miei ragazzi hanno fame».

Ma è una fame innata oppure è stata provocata dall’allenatore?

«È una relazione, un gioco. Noi, a livello di staff,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2
  • 3

    «Difficile ottenere di più»

    Calcio

    Dopo Mattia Bottani anche il portiere bianconero Sebastian Osigwe è risultato positivo al coronavirus - Ordinata la quarantena per altri sei giocatori, ai quali il medico cantonale permetterà di allenarsi in regime di bolla sanitaria - Il team doctor Marco Marano: «Un esempio da considerare anche in altri cantoni, dove forse non c’è la sensibilità di Merlani»

  • 4

    Positivo anche Osigwe, otto bianconeri in quarantena

    Calcio

    Dopo la positività di Mattia Bottani, anche il portiere del Lugano è stato colpito dal coronavirus - Posti in quarantena anche Jens Odgaard, Jonathan Sabbatini, Noam Baumann e Marcis Oss e i due U21 Noah De Queiroz e David Jovanovic - Chiesto il rinvio del match contro l’YB

  • 5

    Quando la fama di Maradona invase la Bahnhofstrasse

    Calcio

    Domani il Pibe festeggerà il 60. compleanno - Nell’autunno del 1989 il campione argentino segnò la storia del piccolo FC Wettingen, facendo anche le fortune di una boutique di orologi zurighese - Il ricordo di Maurizio Jacobacci, che sfidò Diego al Letzigrund

  • 1
  • 1