Un buon Lugano ferma il Basilea

Calcio

A Cornaredo finisce 1-1: al vantaggio di Cabral - favorito da un erroraccio di Osigwe - risponde Abubakar nella ripresa

Un buon Lugano ferma il Basilea
©CdT/Gabriele Putzu

Un buon Lugano ferma il Basilea

©CdT/Gabriele Putzu

Il Lugano ha strappato un punto prezioso al Basilea. A Cornaredo, sotto la guida provvisoria di Mattia Croci-Torti e Cao Ortelli, i bianconeri hanno offerto una prova di spessore. Facendosi preferire a lungo all’avversario. I renani sono passati in vantaggio alla mezz’ora con Cabral, che ha sfruttato un erroraccio in uscita di Osigwe. Nella ripresa, però, è arrivato il meritato pareggio di Abubakar.

La cronaca della partita

I bianconeri, come previsto, sono scesi in campo con Maric al centro della difesa. Non era invece stato calcolato l’utilizzo di Osigwe fra i pali, resosi necessario a seguito dell’infortunio alla caviglia rimediato da Baumann sabato. E proprio il portiere bianconero è stato il protagonista negativo del primo tempo. Dopo aver bloccato una rasoiata di Cabral al nono minuto, l’estremo difensore ha sbagliato completamente un’uscita bassa alla mezz’ora. Incomprensibile, davvero, l’intervento mancato di Osigwe sugli sviluppi di un corner da sinistra: Kasami ha colpito debolmente, ma invece di bloccare facilmente il nigeriano si è fatto sfuggire la sfera. E ad approfittarne è stato proprio Cabral, lesto a infilare a porta sguarnita. Peccato, perché il Lugano aveva approcciato il match con personalità. Ad azzoppare i bianconeri, oltre all’erroraccio del portiere, è però stato l’infortunio subito da Bottani al decimo minuto. Una mazzata, una mezza sentenza sulla fase offensiva dei padroni di casa. Con Celar ancora a corto di condizione, Croci-Torti ha gettato nella mischia Guidotti, avanzando Lovric alle spalle di Abubakar. Proprio quest’ultimo, a un amen dalla pausa, si è ritrovato tutto solo davanti a Lindner, imbeccato da una splendida scucchiaiata di Sabbatini. L’attaccante del Lugano, purtroppo, non è stato sufficientemente convinto, permettendo all’estremo difensore renano di toccare quanto basta in uscita, facendo sfumare l’occasionissima luganese.

La compagine di Croci-Torti non si è comunque data per vinta e, favorita dalla supponenza renana, si è fatta preferire anche a inizio ripresa. A sfiorare il pareggio è così stato Guidotti, il cui tiro-cross al 55’ è stato sventato con i piedi da Lidner, poco prima che Custodio concludesse centralmente. Poco male, perché l’1-1 - meritatissimo - è caduto poco più tardi. Ha fatto tutto o quasi Abubakar, dapprima addomesticando con classe una palla alta, aprendo poi sulla destra per l’accorrente Sabbatini e infine andando a finalizzare di testa l’altrettanto delicato traversone del capitano. Cornaredo, va da sé, è impazzito. Sul fronte opposto, Rahmen ha operato ben tre cambi. E un brivido, bello grande, il Lugano lo ha corso al 68’: l’asse centrale si è assopito, favorendo l’inserimento di Millar e la successiva conclusione a botta sicura di Cabral. Ziegler, in scivolata disperata, ha salvato capra e cavoli. I bianconeri hanno continuato a spingere. E da una bella ripartenza orchestrata da Lovric, è nata un’ottima chance per il neoentrato Lungoyi: il suo piattone destro, però, è finito alto. Croci-Torti ha inserito anche l’ultimo arrivato Celar (per Lovric) e Yuri (fuori Facchinetti). E proprio una veronica del brasiliano ha fatto gridare tutti al rigore, a dieci dal termine. Fähndrich ha fatto correre. Con le squadre lunghissime, la gara si è trascinata sino al triplice fischio finale senza ulteriori, sussulti. Solo Cabral, sempre lui, ha impegnato Osigwe. Premiando la prova positiva dei bianconeri e regalando loro un punto prezioso.

IL TABELLINO

Lugano 1

Basilea 1

0-1

Reti: 29’ Cabral 0-1, 59’ Abubakar 1-1.

Spettatori: 3.050.

Arbitro: Fähndrich.

Lugano: Osigwe; Daprelà, Maric, Ziegler; Lavanchy, Sabbatini, Custodio, Lovric (78’ Celar), Facchinetti (78’ Yuri); Bottani (11’ Guidotti), Abubakar (66’ Lungoyi).

Basilea: Lindner; Lang (62’ Tomas), Frei, Pelmard, Petretta; Xhaka, Palacios (90’ Fernandes), Kasami (79’ Wouter); Ndoye (62’ Millar), Stocker (62’ Males), Cabral.

Ammoniti: 7’ Bottani, 41’ Maric, 57’ Custodio, 61’ Kasami, 86’ Daprelà.

Note: Lugano senza Baumann (infortunato), Amoura e Mahmoud (non a disposizione). Basilea senza Esposito, Cömert, Padula, Zhegrova, Quintillà (infortunati).

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1