Un campionato senza leader, ma che è capace di sorprendere

seconda interregionale

In viaggio tra le cinque realtà ticinesi, con la partenza falsa dell’ambizioso Mendrisio

Un campionato senza leader, ma che è capace di sorprendere
©CDT/Gabriele Putzu

Un campionato senza leader, ma che è capace di sorprendere

©CDT/Gabriele Putzu

Un campionato è una sorta di viaggio, un po’ come andare in vacanza. Si parte, la prima giornata, col bagagliaio colmo di valigie e tutto l’occorrente per i giorni che verranno. C’è però sempre il rischio di un inghippo lungo il cammino. Nel navigatore la meta, da cercare di raggiungere tappa dopo tappa. Metafora del calcio, con la stagione che inizia e i sogni da inseguire. Andiamo con ordine, ricapitolando quanto successo finora in Seconda Interregionale. Sogni che finora non sta realizzando il Mendrisio. In trasferta, su un campo pesante che portava i segni della pioggia, i momò erano chiamati a riscattare la sconfitta di sette giorni prima. «Abbiamo affrontato il Perlen-Buchrain, formazione molto fisica e solida» evidenzia il vice presidente del Mendrisio Luca Roncoroni. Ospiti che non...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 1